ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 giugno 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11.48 GMT+2



8 marzo 2018

Ispezione al terminal auto del porto di Gioia Tauro per verificare il corretto impiego del lavoro portuale

Dall'indagine è emerso che le operazioni non sono state svolte da personale reclutato dalla Compagnia Portuale di Napoli-Pontecagnano-Civitavecchia

Autorità Portuale e Capitaneria di Porto di Gioia Tauro hanno effettuato un sopralluogo ispettivo presso la ditta AutoTerminal Gioia Tauro (ATGT), la joint venture tra la tedesca BLG Logistics e la salernitana AutoMar Logistics che gestisce il terminal per il traffico di auto nel porto calabro. Il controllo è stato attuato a seguito dell'invio all'ente portuale di una lettera di denuncia, inoltrata dai dirigenti sindacali Filt-Cgil, che ha ipotizzato l'uso di lavoratori non autorizzati per rispondere a carichi di lavoro eccessivi e non ricorrendo invece ai lavoratori iscritti alla Agenzia di somministrazione di lavoro in porto e per la riqualificazione professionale (transhipment).

L'Agenzia è stata costituita la scorsa estate a seguito del decreto legge n. 243 del 29 dicembre 2016 per l'attuazione di interventi urgenti per la coesione sociale e territoriale, con particolare riferimento a situazioni critiche in alcune aree del Mezzogiorno, che all'articolo 4 prevede l'istituzione di tali Agenzie nei porti in cui almeno l'80% del traffico containerizzato avviene in modalità transhipment con lo scopo di sostenere l'occupazione, accompagnare i processi di riconversione industriale delle infrastrutture portuali ed evitare pregiudizio all'operatività e all'efficienza portuali ( del 26 luglio 2017).

L'ispezione, attuata lunedì con l'obiettivo di garantire la corretta osservanza della legge e di tutelare l'operatività dei lavoratori iscritti nel registro della Gioia Tauro Port Agency, l'agenzia di somministrazione del lavoro portuale di cui l'Autorità Portuale è unico socio, è avvenuta a bordo della nave Hoegh Xiamen e l'Autorità Portuale ha reso noto che dall'indagine è emerso che le operazioni portuali non sono state svolte da personale reclutato dalla Compagnia Portuale di Napoli-Pontecagnano-Civitavecchia, come segnalato dalla Filt-Cgil, ma sono state espletate dai dipendenti della società concessionaria ATGT e, anche, dal personale dipendente delle imprese portuali Universal Service e Sea Work Service autorizzate ad erogare servizio portuale presso il Terminal.

L'Autorità Portuale ha specificato che nel contempo, però, al fine di verificare la puntuale applicazione dell'articolo 18, comma 7, della legge 84/94, sono in corso ulteriori accertamenti per esaminare la sussistenza di eventuali e ulteriori violazioni amministrative a carico della società AutoTerminal Gioia Tauro.

Est Europea Servizi Terminalistici
Evergreen Line
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail