ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 luglio 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09.05 GMT+2



29 marzo 2018

Le sudcoreane Sinokor e Heung-A fonderanno le attività nel segmento del trasporto marittimo containerizzato

Alla ristrutturazione collaborerà la connazionale Hyundai Merchant Marine

Seguendo l'esempio delle tre compagnie armatoriali giapponesi “K” Line, MOL e NYK che recentemente hanno fuso le rispettive attività nel segmento del trasporto marittimo containerizzato costituendo la joint venture Ocean Network Express (ONE) che avvierà l'attività operativa domenica prossima, anche le compagnie sudcoreane Sinokor Merchant Marine Co. e Heung-A Shipping Co. hanno deciso di integrare le rispettive attività nel settore dei trasporti marittimi di linea.

Uno specifico accordo di base sarà sottoscritto martedì prossimo dalle due compagnie sudcoreane, ma anche dalla connazionale Hyundai Merchant Marine (HMM). Quest'ultima infatti - hanno reso noto il Ministero degli Affari marittimi e della pesca di Seul e la Korea Shipowners' Association (KSA) - ha accettato di collaborare attivamente con entrambe Sinokor e Heung-A al fine di agevolare tale innovazione strutturale.

L'accordo si inquadra nell'ambito della Korea Shipping Partnership (KSP), l'associazione volontaria costituita la scorsa estate da 14 società armatoriali sudcoreane attive nel segmento del trasporto marittimo containerizzato per accrescere la competitività dell'industria armatoriale nazionale in questo settore, associazione che è nata sulla scia del fallimento della Hanjin Shipping, la principale compagnia containerizzata sudcoreana (inforMARE del 7 agosto 2017).

Il Ministero e KSA hanno ricordato che inizialmente l'attività dell'associazione è stata volta a razionale l'offerta di trasporto marittimo delle compagnie nazionali, con la cancellazione di tre servizi che collegavano la Corea con il Giappone e il sud-est asiatico e con il ritiro dal servizio di 11 navi, mentre prossimamente la seconda fase sarà volta a promuovere un lavoro di riorganizzazione incentivando l'integrazione e la cooperazione tra le compagnie di navigazione. «L'accordo di ristrutturazione nell'ambito della fase due della KSP - ha specificato il ministro degli Affari marittimi e della pesca, Kim Young-Choon - è il risultato di un impegno volontario volto al rinnovamento. Il governo - ha precisato - sosterrà le esigenze delle compagnie di navigazione per realizzare questo obiettivo».

Sinokor e Heung-A hanno flotte con una capacità di carico complessiva pari rispettivamente a 55mila teu e 47mila teu, ovvero pari al 34% della capacità della flotta sudcoreana impiegata nei traffici intra-asiatici (con esclusione di quelle della HMM e della SM Line). Collaborando alla integrazione dei servizi delle due compagnie, la Hyundai Merchant Marine farà di Sinokor e Heung-A i propri partner strategici per il mercato intra-asiatico.

Est Europea Servizi Terminalistici
Vincenzo Miele
ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail