ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09:53 GMT+2



2 maggio 2018

Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti contro i licenziamenti in FedEx e TNT

I sindacati hanno annunciato che proporranno un piano alternativo a quello comunicato dalle due aziende

Le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti si sono schierate contro il licenziamento di 361 dipendenti delle società di logistica e consegne espresso FedEx e TNT. Il gruppo americano FedEx, che nel 2015 ha comprato la TNT ( del 7 aprile 2015), ha adottato un piano di ristrutturazione, con esuberi del personale anche in Italia contro i quali hanno protestato i sindacati che hanno annunciato la presentazione di piano alternativo: «metteremo in campo - hanno spiegato Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti - ogni iniziativa utile e non permetteremo che si depauperi il patrimonio umano di FedEx. I vertici aziendali di FedEx, insieme a quelli di TNT, hanno tracciato un percorso inverosimile, confuso e soprattutto inadeguato a mantenere e sviluppare i volumi produttivi e di conseguenza il fatturato in attivo. Da parte nostra abbiamo già coinvolto l'ETF, la federazione europea dei lavoratori dei trasporti a cui siamo affiliati, per fermare in tempo i prossimi licenziamenti e proporremo un piano alternativo a quello comunicato il 20 aprile dalle due aziende, che prevede il licenziamento di 315 dipendenti FedEx e 46 lavoratori TNT, oltre a un centinaio di trasferimenti camuffati che si tradurranno in altrettanti licenziamenti, a causa della distanza delle sedi».

Secondo Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, «la sfida che si è aperta con il commercio elettronico sarà giocata sul piano della qualità del lavoro, la quantità e i tempi di raggiungimento del cliente finale, e questa è la vera missione della distribuzione dell'ultimo miglio delle merci. Siamo consapevoli dell'importanza di ciò e - hanno specificato i sindacati - riteniamo sia possibile perseguire la riorganizzazione delle attività, sviluppando le conoscenze interne per qualificare meglio il lavoro, puntando sulla professionalità dei dipendenti. Non si comprende perché bisogna dar corso a un modello ibrido esternalizzando le attività di corriere. Proporremo all'attivo dei delegati del prossimo 4 maggio - hanno concluso Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti - una massiccia e articolata iniziativa di lotta, anche a livello europeo, coinvolgendo i lavoratori di FedEx e TNT e di tutto il settore».

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail