ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

16 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09:37 GMT+2



11 maggio 2018

Duci: con gli investimenti esteri nel settore portuale, marittimo e logistico italiano non è in atto una colonizzazione

Il presidente di Federagenti spiega perché a suo avviso costituiscono un apporto positivo

Sono quasi sessanta le società del settore portuale, marittimo e logistico italiano (e fra queste alcune tra le più prestigiose e radicate sul territorio) che negli ultimi dieci anni sono state parzialmente o totalmente acquisite, oppure partecipate in modo significativo da gruppi internazionali, sia del settore finanziario sia operativi nello stesso comparto marittimo e trasportistico per un investimento complessivo in Italia che è stato stimato possa sfiorare i 3,5 miliardi di euro.

L'elenco di queste imprese, che pubblichiamo di seguito, è stato presentato oggi da Gian Enzo Duci, presidente di Federagenti, nel suo intervento alla sessantanovesima assemblea annuale della federazione degli agenti marittimi italiani che si è tenuta a Porto Cervo, in Sardegna.

Una lista che alcuni possono interpretare come un bicchiere mezzo pieno, altri come un bicchiere mezzo vuoto. Duci è tra i primi. Secondo il presidente di Federagenti, il settore dei trasporti marittimi, dei porti e della logistica del trasporto, che si colloca quindi al primo posto in Italia fra i comparti oggetto di investimenti dall'estero, non è campo di invasione e cannibalizzazione bensì di un apporto positivo di investitori internazionali.

Duci, che ha elaborato questi dati da un'analisi che ha svolto nell'ambito dei suoi incarichi presso l'Università di Genova, ha osservato che, fra merger e acquisition, ingresso di fondi di investimento internazionali, offerte pubbliche di acquisto, alcuni fra i maggiori brand dello shipping, della portualità, delle attività spedizionieristiche e della logistica italiana sono riusciti ad attrarre investitori internazionali che, nella maggior parte dei casi, hanno radicato in Italia le loro attività producendo valore aggiunto in Italia.

Duci ha chiarito perché ritiene che questi interventi esteri non fanno dell'Italia terreno di conquista bensì nazione che offre opportunità di sviluppo: «è in particolare - ha spiegato - il risultato di questi interventi a dissipare il sospetto che si tratti solo di una massiccia operazione di colonizzazione. Nei tre anni successivi all'intervento di investitori esteri - ha specificato Duci - l'Ebitda dei gruppi oggetto dell'intervento, e di cui si sono potuti reperire i dati, ha registrato un incremento medio del 70%, per poi attestarsi negli anni a seguire su tassi di crescita annui del 5%».

Il presidente di Federagenti ha comunque precisato che il processo di globalizzazione non è stato e non è tuttavia indolore per le imprese italiane. Nell'analisi presentata da Federagenti è stato evidenziato come, in particolare nel settore shipping e quindi delle attività armatoriali, il vento della crisi abbia soffiato impetuoso, rendendo indispensabile per più di 30 gruppi il ricorso a misure straordinarie di rinegoziazione del debito, e come, in taluni casi, il tracollo finanziario sia sfociato nel fallimento.

Anche nel mondo delle agenzie marittime l'effetto concentrazione che ha rivoluzionato il settore container, polarizzandolo su un numero limitato - non più di nove - di protagonisti raggruppati in tre alleanze e in grado di spartirsi più dell'80% dell'interscambio mondiale trasportato in container, ha causato un vero e proprio cambio di identità delle grandi agenzie marittime, che sono diventate o di proprietà diretta o joint venture fra i gruppi armatoriali e gli operatori italiani in precedenza autonomi. Un processo, questo, che potrebbe subire un'ulteriore accelerazione se - come molti esperti prevedono - il gruppo dei grandi player container subirà ulteriori fusioni e integrazioni.

Duci ha evidenziato che però dall'analisi emerge chiaramente come gli investimenti stranieri in Italia abbiano creato valore quando l'intervento ha riguardato non solo asset fisici, ma anche il capitale umano presente all'interno di aziende che, per quanto riguarda i comparti porto e servizi, non presentano il rischio di delocalizzazione. Inoltre tale processo non è nuovo per il nostro Paese, dove già nel decennio scorso alcuni tra i principali player nazionali del settore hanno visto l'ingresso nel capitale di grandi operatori internazionali: dall'acquisizione del Lloyd Triestino, poi rinominata Italia Marittima, da parte di Evergreen, dal passaggio del controllo del maggiore terminal container italiano, quello di Genova-Voltri dal gruppo Fiat a PSA di Singapore, fino alla cessione alla americana Carnival, del più prestigioso gruppo armatoriale e a seguire crocieristico, Costa Crociere.
In questi anni la partecipazione attiva di grandi gruppi armatoriali nelle agenzie marittime e nelle case di spedizione italiane, oltre che nei terminal portuali italiani, aveva iniziato a far sentire il suo peso anche attraverso la formula delle joint venture.

Per Duci, che il comparto marittimo, portuale e logistico direttamente esposto sul fronte dell'internazionalizzazione e della globalizzazione abbia vissuto e stia vivendo un fenomeno di “attrazione” di investimenti internazionali non è di per sé sorprendente ed è da leggersi come una dimostrazione del valore del comparto. Paradossalmente - secondo Federagenti - tale evoluzione potrebbe essere una delle modalità per realizzare appieno le potenzialità di sviluppo di aziende che, a capitale italiano o solo italiano, non avrebbero i mezzi per investire quanto necessario al fine di posizionarsi su mercati dove le dimensioni stanno diventando sempre più essenziali per competere.

Duci ha rilevato inoltre che bisogna guardare anche l'altra faccia della medaglia, dato che gli italiani non sono da meno nei mercati esteri: l'Italia - ha ricordato - è il numero uno sui mercati internazionali per l'acquisizione di compagnie nel settore traghetti, con due gruppi (Grimaldi Napoli e Onorato) protagonisti di importanti operazioni internazionali.


Interventi stranieri nel settore maritime & port logistics (1996-2018)

Transaction Analysis

Announced Date

Target/Issuer Name

Transaction Type

Buyer/Investor Name(s)

Seller Name(s)

Feb-16-17
Firma MOA,
a maggio
esecuzione

Ignazio Messina & C

Merger/Acquisition

MSC

Ignazio Messina & C

Feb-08-18
Feb-20-18

Gestioni armatoriali spa

Merger/Acquisition

Taconic Capital, Attestor capital, Deutsche Bank

Gestioni armatoriali spa

apr-08-2018

SCT (salerno container terminal)

Merger/Acquisition

ICON

Gruppo Gallozzi

feb-27-2018

G.Bottiglieri shipping company

Merger/Acquisition

Bain Capital

G.Bottiglieri shipping company

nov-23-2017

Rimorchiatori Mediterranei S.p.A.

Merger/Acquisition

Deutsche Alternative Asset Management (Global) Limited, Pan-European Infrastructure II

Rimorchiatori Riuniti S.p.A.

lug-07-2017

RBD Armatori

Merger/Acquisition

Pillarstone

RBD Armatori

giu-23-2017

Pacorini Forwarding S.p.A.

Merger/Acquisition

CWL International LLC

B. Pacorini S.r.l

apr-21-2017

S.I.T.T.A.M. S.r.l.

Merger/Acquisition

Raben Group SA

ALS Minerals, Inc.

mar-31-2017

Premuda spa

Merger/Acquisition

Pillarstone

Premuda spa

feb-22-2017

Gruppo Investimenti Portuali SPA

Merger/Acquisition

InfraVia, Infracapital

Gastaldi Holding Spa, Finsea S.p.A., I.L. Investimenti srl

dic-09-2016

RavennaTP s.r.l.

Merger/Acquisition

Global Ports Holding Plc

-

dic-06-2016

Europa Multipurpose Terminals - EMT S.p.A.

Merger/Acquisition

Yalova Ro-Ro Terminali A.S.

Friulia SpA, Francesco Parisi Casa di Spedizioni SpA

set-10-2015

Savino Del Bene S.p.A.

Merger/Acquisition

-

-

set-09-2015

Gruppo spinelli

Merger/Acquisition

ICON

Gruppo spinelli

ago-07-2015

Reefer Terminal S.p.A.

Merger/Acquisition

APM Terminals - Aarhus A/S

GF Group Spa

lug-08-2015

Moby S.p.A.

Merger/Acquisition

-

Clessidra SGR S.p.A., Clessidra Capital Partners

apr-01-2014

PETROLMAR Trasporti e Servizi Marittimi S.p.A.

Merger/Acquisition

Vroon B.V.

-

gen-22-2014

Deiulemar Shipping SpA, Dry Bulk Business Unit

Merger/Acquisition

Heron Ventures Limited

Deiulemar Shipping SpA

dic-16-2013

Samer Seaports & Terminals Srl

Merger/Acquisition

U.N. Ro-Ro Isletmeleri A.S.

Samer & Co. Shipping S.r.l.

gen-25-2013

FRANCO VAGO S.p.A.

Merger/Acquisition

Nippon Express (Europe) GmbH

I2 Capital Partners SGR S.p.A., I2 Capital Partners, Intekcapital S.p.A.

set-13-2012

SDV Getco SRL

Merger/Acquisition

Bollore Logistics USA, Inc.

-

giu-30-2012

Moby S.p.A.

Private Placement

-

-

feb-13-2012

Sea Metal Srl

Merger/Acquisition

Wärtsilä Oyj Abp

Petrol Lavori Spa

giu-08-2011

Toremar Toscana Regionale Marittima S.p.A.

Merger/Acquisition

Moby S.p.A.

-

mar-29-2011

Ferry International S.r.l.

Merger/Acquisition

JF Hillebrand Group AG

-

mag-10-2010

Mar-Ter Spedizioni Spa

Private Placement

-

-

feb-26-2010

15% Stake in Darsena dei Cesari and 15% Stake in Marina dei Cesari

Merger/Acquisition

MDL Marinas Group PLC

-

gen-18-2010

Marina dei Cesari S.p.A

Private Placement

-

-

nov-04-2009

Terminal Alti Fondali

Merger/Acquisition

Babcock & Brown Infrastructure Group (nka:Prime Infrastructure Group); Energy Coal S.p.A.; Italiana Coke S.r.l.; SAIF S.p.A.; Unicoal Spa  

ott-20-2009

Toscana Regionale Marittima Spa Toremar and Campania Regionale Marittima Spa Caremar

Merger/Acquisition

-

Tirrenia di Navigazione S.p.A.

set-24-2009

Stradeblu s.r.l.

Merger/Acquisition

Lota Maritime SA

21 Investimenti SGR S.p.A., Giada Equity Fund

mag-13-2009

Wartsila Navim Diesel Srl

Merger/Acquisition

Wärtsilä Oyj Abp

-

apr-23-2009

Stradeblu s.r.l.

Merger/Acquisition

Lota Maritime SA

-

mar-01-2009

Marina Blu S.p.A.

Merger/Acquisition

-

MPS Venture SGR SpA (nka:Value Italy SGR S.p.A.)

dic-13-2008

Taranto Container Terminal S.p.A.

Merger/Acquisition

Hutchison Whampoa Limited

Evergreen Marine Corporation (Taiwan) Ltd

dic-13-2008

Taranto Container Terminal S.p.A.

Merger/Acquisition

Hutchison Whampoa Limited

 

set-03-2008

Petrolifera Tankers S.p.A

Merger/Acquisition

Furtrans Holding Malta

-

gen-15-2008

Terminal San Giorgio

Merger/Acquisition

Rickmers-Linie GmbH & Cie. KG

Finterminal

dic-31-2007

Cafi-Lift Srl

Merger/Acquisition

-

Clarkson PLC

nov-06-2007

Costa Container Lines S.p.A.

Merger/Acquisition

Hamburg Südamerikanische Dampfschifffahrts-Gesellschaft KG

GF Group Spa

ago-15-2007

Technical Services S.r.l., Ports Service Business

Merger/Acquisition

Konecranes Plc

Technical Services S.r.l.

ago-06-2007

Terminal Rinfuse Italia S.p.A

Merger/Acquisition

Babcock & Brown Infrastructure Group (nka:Prime Infrastructure Group)

-

ago-01-2006

Moby S.p.A.

Merger/Acquisition

-

MPS Venture SGR SpA (nka:Value Italy SGR S.p.A.), Ducato Venture

feb-07-2006

Pagnan SpA, Inland Water Transport Business

Merger/Acquisition

Cargill, Incorporated

Pagnan S.p.A.

feb-06-2006

Navigazione Libera del Golfo S.r.l.

Merger/Acquisition

-

-

mar-18-2005

Clarkson Italia S.r.l

Merger/Acquisition

Clarkson PLC

-

gen-27-2005

Baglietto S.p.A.

Merger/Acquisition

Profilo Spinnaker

Enel Rete Gas S.p.A. (nka:2i Rete Gas SpA)

dic-22-2004

Idrosicilia S.p.A.

Merger/Acquisition

Compagnie Générale des Eaux (nka:Veolia Eau-Compagnie Générale des Eaux)

Enel SpA

dic-23-2003

Brindisi Terminal Italia S.p.a.

Merger/Acquisition

Malta Freeport Terminals Ltd.

Papalini Partecipazione srl, Comune di Brindisi

apr-12-2003

Navigazione Montanari S.p.A.

Merger/Acquisition

-

Sofipa SGR S.p.A.

feb-21-2003

Savino Del Bene S.p.A.

Merger/Acquisition

-

-

mag-30-2002

Italia di Navigazione SpA

Merger/Acquisition

CP Ships Limited

d'Amico Società di Navigazione SpA

apr-30-2002

Moby S.p.A.

Private Placement

Equinox S.A.

-

dic-05-2000

Gateway Container International Limited

Private Placement

CDC Group plc

-

dic-31-1998

Borghi International S.p.A.

Merger/Acquisition

-

Borghi Logistics Spa

ott-06-1998

LLOYD Triestino/italia di navigazione

Merger/Acquisition

Evergreen marine corporation

Finmare

mag-25-1998

VTE

Merger/Acquisition

PSA

Sinport

mag-25-1998

VEECON

Merger/Acquisition

PSA

Sinport

mar-29-1996

Contship Italia S.p.A.

Merger/Acquisition

-

Arca Impresa Gestioni SGR SpA, Arca Impresa




ABB Marine Solutions Consorzio ZAI Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail