ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 agosto 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 23:47 GMT+2



21 maggio 2018

Nei primi tre mesi del 2018 il traffico dei container movimentato nei porti italiani da Contship Italia è diminuito del -13,3%

Cali del -14,1% e del -60,4% nei porti di transhipment di Gioia Taro e di Cagliari e flessione del -4,2% a Ravenna. Crescita a La Spezia (+2,5%) e Salerno (+16,7%)

Nei primi tre mesi di quest'anno il traffico dei container movimentato dai terminal portuali gestiti dal gruppo tedesco Eurokai è diminuito del -4,0% rispetto al primo trimestre del 2017 a causa della flessione del -1,2% registrata dai terminal del gruppo nei porti tedeschi che sono operati dalla Eurogate, joint venture 50:50 tra Eurokai e la connazionale BLG Logistics, ma soprattutto a causa della riduzione del -13,3% del traffico movimentato nei porti italiani attraverso Contship Italia, società partecipata al 66,6% da Eurokai e al 33,4% da Eurogate.

Nel primo trimestre del 2018 il traffico nei terminal tedeschi del gruppo è stato pari a 1,90 milioni di teu rispetto a 1,92 milioni di teu nello stesso periodo dello scorso anno. Nel solo porto di Bremerhaven sono stati movimentati 1,35 milioni di teu (-0,9%), nel porto di Amburgo 384mila teu (-19,1%) e nel porto di Wilhelmshaven 159mila teu, con un deciso rialzo del +99,7% determinato dai volumi portati a Wilhelmshaven dalle navi dell'alleanza armatoriale OCEAN Alliance che approdano allo scalo dal maggio 2017.

Il traffico containerizzato movimentato nei porti italiani è stato pari a 1,08 milioni di teu rispetto a 1,24 milioni di teu nel primo trimestre del 2017. In deciso calo è risultata l'attività nei porti di Gioia Taaro e di Cagliari, i due scali del gruppo specializzati nel traffico di transhipment, dove i terminal Medcenter Container Terminal (MCT) e Cagliari International Container Terminal (CICT) hanno movimentato rispettivamente 571mila teu (-14,1%) e 59mila teu (-60,4%). Più contenuta la flessione del traffico nel porto di Ravenna dove la filiale Terminal Container Ravenna (TCR) ha totalizzato 43mila teu (-4,2%). In crescita, invece, i volumi movimentati nel porto di La Spezia dalla La Spezia Container Terminal (LSCT), che ha chiuso i primi tre mesi di quest'anno con 320mila teu (+2,5%), e nel porto di Salerno, dove la Salerno Container Terminal (SCT) ha movimentato 84mila teu (+16,7%).

Negli altri terminal del gruppo il traffico è ammontato complessivamente a 485mila teu (+10,1%), di cui 336mila teu movimentati nel porto marocchino di Tanger Med (+8,7%), 88mila teu nel porto cipriota di Limassol (+39,3%), 39mila teu nel porto portoghese di Lisbona (-18,0%) e 22mila nel porto russo di Ust-Luga (+5,0%).


Vincenzo Miele
ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail