ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 settembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 23:01 GMT+2



7 giugno 2018

Marcucci (Confetra): noi rispettiamo i diritti dei lavoratori, lo Stato ripristini la legalità nella logistica di magazzino

La Confederazione - ha sottolineato - condivide ogni iniziativa tesa ad azzerare il caporalato, le cooperative spurie e le esternalizzazioni in dumping sociale

Confetra ha rinnovato la disponibilità propria e delle associazioni nazionali e territoriali del sistema logistico a definire interventi immediati tesi a ricondurre alla legalità le forme di protesta violenta che si sviluppano all'interno della logistica di magazzino. Nel rivolgere gli auguri di buon lavoro ai ministri degli Interni, del Lavoro e dello Sviluppo economico del nuovo governo, il presidente della Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica, Nereo Marcucci, ha sottolineato che Confetra condivide «ogni iniziativa tesa ad azzerare il caporalato, le cooperative spurie e le esternalizzazioni in dumping sociale e da anni - ha ricordato - siamo impegnati per l'applicazione integrale e rigorosa del contratti collettivi nazionali di lavoro e per ridurre la precarietà senza differenziazione alcuna tra lavoratori italiani e stranieri».

«Proprio per questo - ha specificato Marcucci - crediamo che le aziende associate abbiamo il diritto di rappresentare allo Stato l'impossibilità di sopportare ancora la strumentalizzazione di lavoratori stranieri per realizzare blocchi e picchettaggi promossi da organismi pseudo sindacali che spesso con l'aiuto di estranei impongono la loro volontà ad altri lavoratori anche con la violenza. Tutto ciò niente ha a che vedere con la normale, talvolta aspra, dialettica sindacale in essere in specifiche realtà».

«È urgente - ha concluso il presidente della Confetra - che sia convocato immediatamente il Tavolo della Legalità nella Logistica istituito dal precedente esecutivo presso il Ministero dello Sviluppo economico di cui il dicastero dell'Interno e quello del Lavoro sono, con le parti sociali, componenti indispensabili. Quel Tavolo è in condizioni di concludere il proprio lavoro mettendo a punto interventi anche di natura normativa volti ad assicurare il pieno rispetto dei diritti del lavoro e dell'impresa assicurando la legalità negli appalti di magazzino».

ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail