ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 settembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 06:12 GMT+2



3 luglio 2018

Il Comitato di Gestione dell'AdSP del Mar Tirreno Centrale ha approvato l'aggiornamento del POT 2018-2020

Il Piano Operativo Triennale è focalizzato su sei punti

Oggi il Comitato di Gestione dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale ha approvato l'aggiornamento del Piano Operativo Triennale 2018-2020 dell'ente, delibera che sancisce la ratifica dei master plan dei porti di Salerno e Castellammare di Stabia e la conferma di quello del porto di Napoli già inserito nel precedente POT.

Il POT 2018-2020 si focalizza essenzialmente sull'implementazione della Zona Economica Speciale, sugli sviluppi ad oriente del porto di Napoli, sull'apertura del molo San Vincenzo, sui dragaggi per i porti di Napoli e Salerno, sulla fase due del progetto “waterfront” per il porto Napoli (Calata Piliero) e sullo sviluppo della cantieristica per i porti di Castellammare di Stabia e di Napoli.

Relativamente alla ZES, si evidenzia la necessità di rendere operativo il Comitato di Indirizzo deputato alla governance del progetto con la nomina dei due componenti governativi, uno su nomina del presidente del Consiglio e uno del ministro delle Infrastrutture, che affiancheranno gli altri due membri: il presidente dell'AdSP del Mar Tirreno Centrale e il rappresentante della Regione Campania (è stato scelto il presidente di Confindustria di Caserta, Luigi Traettino).

Per lo sviluppo ad oriente del porto di Napoli, si conferma l'intervento per la realizzazione della Darsena di Levante di cui sono in corso i lavori di tombamento del terminal e di dragaggio dei fondali. «Per quest'opera - è precisato nel POT - andrà programmata la sua estensione nel medio termine. Il progetto va preceduto da interventi di bonifica e di riqualificazione urbana che mettano in connessione l'agglomerato di San Giovanni con il mare».

Nel documento di pianificazione si ribadisce inoltre il valore strategico dei dragaggi dei porti di Napoli e di Salerno, con la ripresa dei lavori di dragaggio per il porto di Napoli dopo le ulteriori analisi richieste da Arpac, mentre per Salerno sono state attuate le prescrizioni fissate e si attende la necessaria autorizzazione per completare i dragaggi nel 2020.

Se per l'apertura del Molo S. Vincenzo si evidenzia la necessità di un dialogo tra le istituzioni civili e militari per trovare un' adeguata e diversa collocazione per il Comando Logistico della Marina Militare, per la cantieristica si rileva che si deve poter contare sul rilancio della costruzione navale nello stabilimento della Fincantieri a Castellammare di Stabia e sullo sviluppo delle attività di riparazione navali nel porto di Napoli.

ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail