ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 settembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05:08 GMT+2



4 luglio 2018

ALIS auspica un incontro tra le parti che scongiuri il fermo dell'autotrasporto nel porto di Genova

Di Caterina ha evidenziato che il blocco avverrebbe in un periodo dell'anno quanto mai delicato quale quello estivo

ALIS - Associazione per la Logistica e l'Intermodalità Sostenibile ha auspicato un immediato incontro tra le parti per scongiurare lo sciopero proclamato dalle associazioni di categoria di Genova di Cna-Fita, Confartigianato Trasporti, Fai-Conftrasporto e Trasportounito che in assemblea unitaria hanno deciso di fermare i servizi di trasporto su gomma per il terminal VTE di Prà-Voltri nel porto di Genova dal 12 al 17 luglio prossimi per denunciare gli eccessivi tempi di attesa al carico/scarico dei contenitori, le code dei veicoli causate dai blocchi operativi, i fermi camion tassativi per cambi turno e le conseguenti difficoltà nel programmare viaggi e consegne che portano anche ad una preoccupante diffusione di irregolarità nei tempi di guida e di riposo nonché a violazioni della sicurezza stradale da parte degli stessi autotrasportatori.

«Auspichiamo vivamente - ha sottolineato il direttore della ALIS, Marcello Di Caterina - che i problemi denunciati dalle imprese di autotrasporto presso il terminal VTE di Voltri-Prà vengano al più presto esaminati e risolti». Osservando che le criticità denunciate dalle associazioni di categoria sono rese ancor più complesse dagli incrementi dei traffici portuali registrati negli ultimi mesi, crescita - ha evidenziato - che è estremamente positiva per l'economia del Paese, Di Caterina ha rilevato che «occorre non essere vittime di un successo, ossia del positivo incremento economico, e la nostra associazione - ha aggiunto - non può rimanere silente al cospetto di tale manifestazione di protesta che bloccherebbe per cinque giorni le attività portuali in uno dei maggiori scali del Mediterraneo, in un periodo dell'anno quanto mai delicato quale quello estivo. Pertanto, vogliamo invitare le parti ad un sereno confronto per la soluzione delle tematiche denunciate, che vanno effettivamente a danneggiare l'attività di un sistema economico che basa la propria competitività sull'efficienza dei trasporti intermodali e della logistica in generale. Il nostro augurio - ha concluso Di Caterina - è che si possa arrivare ad un confronto costruttivo al più presto, senza giungere all'annunciato blocco delle attività».

ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail