ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10:18 GMT+2



19 luglio 2018

A Civitavecchia intergroup e Ant. Bellettieri & C. si consorziano e si propongono per la gestione della banchina 26

Presentata istanza all'AdSP con lo scopo di realizzare un terminal multipurpose

Interminal, impresa portuale del gruppo logistico-portuale laziale intergroup, ha costituito con la storica agenzia marittima Ant. Bellettieri & C. dell'impresa portuale C.I.L.P. il consorzio TMC “Terminal Multipurpose Civitavecchia” con lo scopo di completare l'infrastrutturazione e sviluppare traffici sulla banchina n. 26 del porto di Civitavecchia.

Intergroup ha reso noto che TMC, con presidente Riccardo Sciolti e vicepresidente Massimo Soppelsa, ha già presentato all'Autorità di Sistema Portuale del Mare Tirreno Centro Settentrionale istanza per la concessione ex-art.18 l.84/94 al fine di gestire un compendio banchine di circa 500 metri lineari con 15 metri di pescaggio e di aree per circa 50.000 metri quadri, compresa l'area in corso di completamento ed originariamente destinata ad ospitare la delocalizzazione del precedente Terminal Granaglie (mai realizzata).

In particolare intergroup ha specificato che TMC intende riprendere e rilanciare quest'ultima attività con lo scopo colmare la perdita del traffico ed il gap industriale creatosi sul porto, prevedendo a tal fine «investimenti per parecchie decine di milioni di euro volti alla realizzazione di magazzini e silos di stoccaggio per rinfuse e merci solide, assistiti da impianti tecnologicamente avanzati di movimentazione a circuito chiuso, lavorazioni, packaging e caricazione, il tutto - ha precisato il gruppo - coerente con la destinazione che il Piano Regolatore già dal 2004 aveva previsto per l'area in oggetto».

Il gruppo logistico-portuale ha reso noto inoltre che TMC ha previsto ingenti investimenti in infrastrutture ed attrezzature di banchina «necessarie - ha sottolineato l'azienda - a realizzare un vero e proprio Terminal Multipurpose di nuova generazione in grado di competere a livello di rese e performance con i maggiori porti europei, dotando il porto di Civitavecchia di quell'anello portuale-logistico-intermodale mancante in grado di garantire in via continuativa servizi integrati ed evoluti al servizio dello sviluppo dello scalo laziale».

Secondo le previsioni, il terminal occuperà a regime, oltre al personale già impiegato dai due consorziati nelle rispettive attività storiche, decine di nuovi addetti fra personale diretto e ricorso all'art.17 anche per mansioni specialistiche.

«Sono convinto - ha affermato il direttore generale di intergroup, Riccardo Sciolti - che un terminal multipurpose finalmente collocato esattamente laddove l'Autorità ne aveva previsto da anni la realizzazione costituisca uno strumento importante per lo sviluppo dei traffici ad alto valore aggiunto ed occupazionale del porto di Civitavecchia».

«Questa iniziativa - ha sottolineato Massimo Soppelsa, presidente di Ant. Bellettieri & C. - è il logico sbocco di un'attività che ha visto la Bellettieri, fortemente legata alla tradizione di questo scalo, da 130 anni impegnata nei servizi di agenzia, spedizioniere e impresa in tutti o quasi tutti i settori di attività presenti sullo scalo dal 1883, simbolo indelebile di tradizione ed innovazione».

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail