ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

16 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:18 GMT+2



26 settembre 2018

Spediporto, per risolvere le criticità del porto di Genova prendiamo esempio da Anversa

Pitto: vogliamo stimolare un dialogo con tutte le categorie aperte ad una visione più avanzata della logistica

In occasione dell'inaugurazione odierna a New Delhi del congresso mondiale della FIATA, la federazione internazionale delle associazioni degli spedizionieri, i rappresentanti dell'associazione genovese delle case di spedizione, Spediporto, esorta tutte le categorie della logistica e della portualità a guardare al futuro: «come Spediporto - ha spiegato il presidente dell'associazione, Alessandro Pitto - vogliamo stimolare un dialogo con tutte le categorie aperte ad una visione più avanzata della logistica. Non rimaniamo indietro, continuiamo a costruire un futuro fatto di innovazione anche operativa, assumiamo flessibilità mentale. Innovare, evolvere non deve spaventare».

Spediporto ha portato ad esempio il porto di Anversa che sta riorganizzando la propria operatività alla luce delle criticità emerse sulla gestione delle chiatte, l'equivalente dei problemi del porto di Genova con l'autotrasporto: lunghe attese, tempi incerti, costi che crescono. Intanto ad Anversa il 1° ottobre prenderà il via la sperimentazione delle chiatte notturne, ma non solo: gli operatori hanno avviato una campagna informativa rivolta al mercato, agli shipper, per far comprendere loro che per avere buoni servizi è necessario aprirsi a logiche di consegna e ritiro H24. L'associazione degli spedizionieri genovesi ha evidenziato che la logistica globale non può conoscere limitazioni di tempo e soluzione: aree buffer per camion, wi-fi free per operatori, lavoro notturno per garantire tempi di consegna e costi adeguati alle attese del mercato.

«Genova - ha sottolineato il direttore generale di Spediporto, Giampaolo Botta - vive da tempo analoghe criticità legate al trasporto su gomma. Dobbiamo avere come comunità portuale e come Paese la consapevolezza che il mondo sta cambiando più rapidamente di quanto si possa immaginare. Le logiche commerciali ed operative in tutto il mondo stanno innovandosi, così come fa Anversa. Prendiamo spunto da quanto sta accadendo in uno dei principali porti del nord e cominciamo a lavorare a nuove dinamiche organizzative».

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail