ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

15 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15:24 GMT+1



8 ottobre 2018

La scia di inquinamento causata dalla collisione tra il traghetto e la portacontainer è lunga 20 km

Si sta allontanando dalla Corsica, ma nei prossimi giorni sono previsti corrente e vento verso l'isola

È ancora in corso questo pomeriggio, da parte di cinque mezzi navali francesi e italiani, l'attività avviata ieri sera per il contenimento dell'inquinamento causato dalla collisione avvenuta ieri mattina tra il traghetto Ulysse della compagnia tunisina CTN e la portacontainer CSL Virginia ( dell'8 ottobre 2018).

La Préfet maritime de la Méditerranée di Tolone ha confermato che la collisione ha causato uno squarcio nello scafo della nave portacontenitori con il conseguente sversamento in mare di combustibile e la formazione di una scia di inquinamento della lunghezza di oltre 20 chilometri e larga diverse centinaia di metri, una scia - ha precisato la Prefettura francese - che attualmente si sta allontanando dalla costa della Corsica.

La Guardia Costiera italiana ha reso noto che frattempo si stanno anche acquisendo elementi di carattere tecnico/strutturale sulle due navi coinvolte nel sinistro e si monitorano le condizioni meteomarine e le loro previsioni per comprendere la possibile evoluzione della macchia inquinante. Inoltre la Guardia Costiera ha specificato che nei prossimi giorni sono previsti corrente e vento verso la Corsica.

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail