ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 novembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11:41 GMT+1



16 ottobre 2018

Prima conferenza di un progetto per migliorare le connessioni intermodali tra porti e aeroporti della regione adriatico-ionica

Si terrà domani a Bari

Domani dalle ore 9.00 alle 17.00 presso la sala conferenze “Green Hall” della Business Area dell'Aeroporto di Bari “Karol Wojtyla” si svolgerà la prima edizione della conferenza internazionale “Intermodal Adriatic Passengers 2018” a cui parteciperanno rappresentanti istituzionali, operatori portuali/aeroportuali e stakeholders provenienti da Croazia, Grecia ed Italia. L'iniziativa si tiene nell'ambito del progetto INTER-PASS (Intermodal Passengers Connectivity between Ports and Airports/Connettività intermodale dei passeggeri tra porti ed aeroporti) finanziato dal programma INTERREG ADRION, con il coinvolgimento in qualità di partner beneficiari di Aeroporti di Puglia Spa e dell'Autorità Portuale di Sistema del Mare Adriatico Meridionale.

Il progetto, il cui obiettivo generale è quello di migliorare le connessioni intermodali tra i porti e gli aeroporti della regione adriatico-ionica al fine di migliorare la gestione del flusso dei passeggeri, soprattutto crocieristi e viaggiatori, che raggiungono destinazioni turistiche situate sulle coste dell'Adriatico e dello Ionio durante l'alta stagione, è stato avviato lo scorso gennaio e la conclusione è prevista per dicembre 2019. Il budget totale di INTER-PASS ammonta a 1,5 milioni di euro, di cui l'85% è cofinanziato attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) mentre il rimanente 15%, per i partner italiani, è assicurato da un finanziamento dello Stato approvato con delibera CIPE del 28 gennaio 2015. Aeroporti di Puglia e AdSP del Mare Adriatico Meridionale sono gli unici due partner beneficiari italiani, mentre partner associato è Venezia Terminal Passeggeri Spa. Vi sono poi altri sei partner beneficiari provenienti da Croazia e Grecia: Aeroporto di Dubrovnik (partner capofila), Autorità Portuale di Dubrovnik, Aeroporto di Pola, Autorità Portuale di Pola, per la Croazia, Istituto Tecnologico (TEI) dell'Epiro e Autorità Portuale di Corfù SA, per la Grecia.

La conferenza di domani sarà aperta dai saluti di Frano Luetić (direttore generale dell'Aeroporto di Dubrovnik), Ugo Patroni Griffi (presidente dell'Autorità Portuale di Sistema del Mare Adriatico Meridionale) e Antonio Vasile (vice presidente di Aeroporti di Puglia Spa), a cui seguiranno gli interventi di presentazione del programma ADRION (Lucia Calliari, rappresentante del Joint Secretariat) e del progetto INTER-PASS (Hrvoje Spremić, project manager dell'Aeroporto di Dubrovnik).

Dopo la sessione di apertura si terranno tre tavole rotonde. La prima, dal titolo “Modelli di trasporto intermodali dei passeggeri”, moderata da Mario Mega (Autorità Portuale di Sistema del Mare Adriatico Meridionale) e con gli interventi di Eugenio di Sciascio (rettore del Politecnico di Bari), Maro Saulović (manager della società croata Intercruises Shoreside & Port Services) e Veronika Andrea (Università di Ioannina), fornirà una panoramica dei modelli locali e globali di trasporto intermodale dei passeggeri, valutando i probabili progressi futuri, lo stato attuale e la domanda, le rotte commerciali locali ed una analisi su come le nuove tecnologie influenzano i modelli intermodali.

La seconda tavola rotonda “Nuove opportunità e sfide per modelli intermodali avanzati” si focalizzerà sulle sfide e le opportunità a breve e lungo termine ed il loro probabile impatto sulle rotte europee. Gli interventi riguarderanno l'impatto dell'aumento dell'automazione, gli sviluppi dell'IT e di Internet delle cose. In questo caso il moderatore sarà Nikitas Nikitakos (Università dell'Egeo), con gli interventi di Giuseppe Pirlo (Università di Bari), Chrysostomos Stylios (Università di Ioannina) e Michail Agathos (Autorità Portuale di Corfù).

La terza tavola rotonda sul tema “Connettività regionale attraverso modelli intermodali porto-aeroporto-porto ed il caso crociere” si concentrerà su come le nuove tecnologie potranno creare maggiore trasparenza, capacità e redditività nella regione adriatico-ionica. La tavola rotonda sarà moderata da Chrysostomos Stylios (Università di Ioannina), con gli interventi di Anna Maria Morganti (Venezia Terminal Passeggeri Spa), Damir Vince (Aeroporto di Zagabria) e Nikitas Nikitakos (Università dell'Egeo).

Infine la sessione conclusiva della conferenza, moderata da Patrizio Summa (Aeroporti di Puglia), ospiterà alcuni casi di studio relativi all'intermodalità dei passeggeri. In particolare saranno illustrate le buone pratiche della Regione Puglia (Raffaele Sforza) e del porto di Igoumenitsa (Maria Morfoulaki), il sistema informativo PCS GAIA (Autorità Portuale di Sistema del Mare Adriatico Meridionale) e i prototipi NMSW Arges (Exprivia Spa) e DSS Ismael (DBA LAB Spa).

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail