ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

15 novembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20:05 GMT+1



31 ottobre 2018

Il gruppo armatoriale COSCO registra una crescita dei risultati trimestrali sostenuta dalle nuove acquisizioni

Nel terzo trimestre del 2018 la flotta di portacontainer ha trasportato 6,7 milioni di teu (+43,8%), di cui 5,0 milioni di teu (+7,3%) dalle sole navi di COSCO Shipping Lines

Nel terzo trimestre di quest'anno i risultati economici della COSCO Shipping Holdings hanno mostrato ancora gli effetti derivanti dalle recenti acquisizioni effettuate dal gruppo armatoriale cinese tra cui, principalmente, quella del gruppo OOIL di Hong Kong e della sua compagnia di navigazione Orient Overseas Container Line (OOCL) che ha affiancato il marchio COSCO Shipping Lines nel core business del trasporto marittimo containerizzato, acquisizione che è avvenuta la scorsa estate con inclusione della OOIL nel perimetro di consolidamento della COSCO Shipping Holdings avvenuta il 1° luglio 2018 ( del 10 luglio 2017). Inoltre rilevanti agli effetti delle performance economiche del gruppo cinese sono state anche le recenti acquisizioni nel segmento terminalistico della spagnola Noatum Terminal e della belga Zeebrugge Terminal, avvenute nell'ultimo trimestre del 2017 ( del 12 giugno e 11 settembre 2017).

Nel terzo trimestre di quest'anno i ricavi del gruppo COSCO Shipping Holdings hanno registrato un incremento del +53,6% attestandosi a 37,05 miliardi di yuan (5,3 miliardi di dollari) rispetto a 24,13 miliardi di yuan nel periodo luglio-settembre del 2017. I costi operativi hanno segnato una crescita del +56,6% essendo ammontati a 37,26 miliardi di yuan. L'utile operativo è risultato pari a 599,6 milioni di yuan (-31,2%) e l'utile netto a 1,36 miliardi di yuan (+16,8%).

Nel terzo trimestre del 2018 la flotta di portacontainer che fa capo al gruppo cinese ha trasportato volumi di carico pari ad oltre 6,7 milioni di teu (+43,8%), di cui 2,0 milioni di teu sulle rotte intra-asiatiche inclusa l'Australia ed escluse le rotte nazionali cinesi (+78,9%), 1,7 milioni di teu sulle rotte in Cina (-1,7%), 1,2 milioni di teu sulle rotte transpacifiche (+70,6%), 1,2 milioni di teu su quelle tra l'Asia e l'Europa/Mediterraneo (+58,4%) e 625mila teu sulle altre rotte incluse quelle transatlantiche (+69,3%).

Nel periodo luglio-settembre del 2018 i ricavi generati dall'attività di trasporto marittimo containerizzato sono stati pari complessivamente a 33,17 miliardi di yuan (+59,1%), di cui 10,4 miliardi relativi ai trasporti transpacifici (+72,3%), 8,1 miliardi a quelli intra-asiatici (+84,2%), 7,1 miliardi ai trasporti Asia-Europa/Med (+46,9%), 3,0 miliardi ai trasporti in Cina (+13,4%) e 4,5 miliardi agli altri mercati (+56,7%).

Nel periodo luglio-settembre di quest'anno le navi della sola compagnia COSCO Shipping Lines hanno trasportato volumi containerizzati pari a 5,0 milioni di teu (+7,3%), di cui 1,7 milioni di teu trasportati dai servizi in Cina (-1,7%), 1,2 milioni di teu dai servizi intra-asiatici e con l'Australia (+10,8%), 849mila teu dai servizi Asia-Europa/Med (+14,1%), 715mila teu dalle linee transpacifiche (-0,4%) e 516mila teu trasportati sulle altre rotte incluse le transatlantiche (+39,8%).

I ricavi prodotti dalla sola attività della flotta di COSCO Shipping Lines sono ammontati a 22,6 miliardi di yuan (+8,5%), di cui 6,0 miliardi relativi ai traffici transpacifici (-0,9%), 5,1 miliardi a quelli Asia-Europa/Med (+4,3%), 4,9 miliardi ai servizi intra-asiatici (+11,8%), 3,0 miliardi ai servizi in Cina (+13,4%) e 3,6 miliardi agli altri servizi (+25,7%).

Al 30 settembre scorso la flotta di portacontainer del gruppo cinese era costituita da un totale di 498 navi per una capacità di carico pari a 2,8 milioni di teu. Inoltre l'azienda cinese ha in ordinativo 13 nuove portacontenitori per una capacità totale di 234mila teu.

Nel terzo trimestre di quest'anno i terminal portuali che fanno capo al gruppo COSCO Shipping Holdings e che sono operati attraverso la COSCO Shipping Ports hanno movimentato un traffico dei container pari a 25,8 milioni di teu (+11,8%) (inforMARE del 15 ottobre 2018), dato che è al netto di gran parte del traffico containerizzato movimentato dalla Qingdao Port International Co., di cui COSCO Shipping Ports detiene il 18,41% del capitale. Al lordo di tale traffico il totale movimentato nel terzo trimestre del 2018 risulta pari a 30,8 milioni di teu (+11,0%).

Nei primi nove mesi del 2018 la flotta di portacontainer del gruppo COSCO Shipping Holdings ha trasportato globalmente 16,0 milioni di teu, con una progressione del +22,4% sul periodo gennaio-settembre dello scorso anno, di cui 4,9 milioni di teu trasportati in Cina (+4,6%), 4,3 milioni di teu dai servizi intra-asiatici e con l'Australia (+37,9%), 2,7 milioni di teu dai servizi Asia-Europa/Med (+17,3%), 2,7 milioni di teu dai servizi transpacifici (+28,3%) e 1,4 milioni di teu dagli altri servizi inclusi quelli transatlantici (+60,8%).

La flotta della sola COSCO Shipping Lines ha trasportato 14,3 milioni di teu (+9,3%), di cui 4,9 milioni in Cina (+4,6%), 3,5 milioni sulle rotte intra-asiatiche/Australia (+13,5%), 2,3 milioni sulle rotte Asia-Europa/Med (+2,9%), 2,2 milioni sulle rotte transpacifiche (+3,9%) e 1,3 milioni sulle altre rotte (+48,6%).

Nei primi nome mesi del 2018 i ricavi registrati dal gruppo COSCO Shipping Holdings sono stati pari a 82,13 miliardi di yuan (+21,5%), di cui 78,1 miliardi di yuan generati dall'attività di trasporto marittimo containerizzato e dalle attività correlate (+20,0%) e 4,9 miliardi di yuan dalle attività terminalistiche e attività correlate (+66,4%). Nel segmento dei container escludendo l'effetto dell'acquisizione della OOIL i ricavi risultano pari a 66,2 miliardi di yuan (+1,7%). Nel segmento dei terminal escludendo l'effetto delle acquisizioni di Noatum Terminal e Zeebrugge Terminal i ricavi risultano pari a 3,4 miliardi di yuan (+15,4%).

Nei primi nove mesi di quest'anno i soli ricavi prodotti dall'attività della flotta di portacontainer del gruppo si sono attestati a 71,64 miliardi di yuan (+24,1%), di cui 21,3 miliardi derivanti dai servizi transpacifici (+28,0%), 16,7 miliardi da quelli intra-asiatici (+39,8%), 15,5 miliardi dai servizi Asia-Europa/Med (+6,7%), 8,5 miliardi dai servizi in Cina (+9,3%) e 9,6 miliardi di yuan dagli altri servizi inclusi quelli transatlantici (+41,2%). La sola flotta operata da COSCO Shipping Lines ha totalizzato ricavi pari a 61,09 miliardi di yuan (+5,8%), di cui 16,9 miliardi generati dai traffici transpacifici (+1,4%), 13,5 miliardi da quelli intra-asiatici (+13,2%), 13,5 miliardi dai servizi Asia-Europa/Med (-7,6%), 8,5 miliardi dai servizi in Cina (+9,3%) e 8,7% miliardi dagli altri servizi (+28,0%).

COSCO Shipping Holdings ha archiviato i primi nove mesi del 2018 con un utile operativo di 1,56 miliardi di yuan (-65,7%) e un utile netto di 2,13 miliardi di yuan (-53,4%).




ABB Marine Solutions Consorzio ZAI Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail