ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

12 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10:55 GMT+1



13 novembre 2018

Proclamato per il 22 novembre uno sciopero generale del porto di Civitavecchia

Un porto che respinge traffici - denunciano Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - compromette la capacità e lo sviluppo di un intero sistema

Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno proclamato per il prossimo 22 novembre uno sciopero generale del porto di Civitavecchia con lo scopo di accelerare il raggiungimento di una soluzione che scongiuri un'ulteriore perdita di traffici ortofrutticoli, problema che si è verificato a seguito di un'ordinanza dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale che impone l'imbarco/sbarco di container unicamente presso la banchina n. 25 dello scalo portuale che è gestita dalla società Roma Container Terminal (RTC) ( del 31 luglio 2018) . Tale vincolo ha determinato il dirottamento sul porto di Livorno di navi con a bordo carichi di banane Chiquita destinate ad essere sbarcate sulla banchina n. 24 del porto di Civitavecchia gestita dalla società Civitavecchia Fruit & Forest Terminal (CFFT).

Le tre organizzazioni sindacali hanno evidenziato che tale situazione sta «mettendo a repentaglio un traffico importante da 140.000 tonnellate annue, quello della frutta esotica». «Nella giornata di giovedì 8 novembre - hanno ricordato Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti - la nave destinata a tale traffico non ha fatto scalo a Civitavecchia, dirottando l'intero carico su Livorno. Un porto che respinge traffici - hanno denunciato i sindacati - non solo mette in difficoltà la singola azienda, ma compromette la capacità e lo sviluppo di un intero sistema».

Auspicando «una soluzione a breve della annosa vicenda commerciale tra i soggetti», Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno sottolineato che «i lavoratori non possono pagare in nessun modo questa mala gestione e l'assenza dell'istituzione cardine, l'Autorità di Sistema Portuale. È infatti compito della AdSP favorire gli accordi tra le parti e, laddove ciò non accada, agire direttamente per salvaguardare il porto e la sua occupazione».

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail