ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

16 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 08:07 GMT+1



20 novembre 2018

ALIS concorda finanziamenti a condizioni favorevoli per le imprese associate

Grimaldi: «c'è bisogno in Italia di nuove normative che disciplinino le misure incentivanti per la continuità territoriale con le isole maggiori»

In occasione dell'assemblea odierna all'Auditorium del Parco della Musica a Roma dell'Associazione Logistica Intermodalità Sostenibile, il presidente della ALIS, Guido Grimaldi, ha annunciato un accordo con istituti bancari per finanziamenti a condizioni favorevoli per le imprese che fanno capo all'associazione, che rappresenta 1.300 aziende del settore per un totale di più di 140.500 dipendenti. Si tratta di un'intesa con il Medio Credito Centrale e il Monte dei Paschi di Siena per finanziamenti per progetti di crescita e sviluppo grazie all'immediata adozione di operazioni di Tranched Cover fino a 500 milioni di euro, che eleveranno le garanzie a copertura dei prestiti ottenuti dalle imprese richiedenti. Grimaldi ha specificato che la piena operatività dello strumento si avrà per la fine dell'anno e l'erogazione dei finanziamenti a partire dal primo trimestre 2019.

«Uno dei punti vincenti della Tranched Cover prospettata da ALIS - ha spiegato Grimaldi - risiede nel vantaggio per le imprese di poter sfruttare il rating consolidato della logistica intermodale. Il sistema bancario infatti ripone massima fiducia nel cluster ALIS ed individua il suo settore di appartenenza come primario per lo sviluppo del Paese. Per questo, abbiamo ottenuto anche una convenzione con condizioni di mercato competitive per effetto della premialità del cluster ALIS».

Nel suo intervento Grimaldi ha evidenziato anche l'importanza della qualità del rapporto del mondo dell'impresa con le istituzioni ed il governo, che, secondo il presidente di ALIS, «deve essere assolutamente sinergico. Abbiamo bisogno - ha precisato - di strategie condivise e strumenti concreti non solo per la risoluzione delle criticità del settore, ma anche per l'applicazione di nuovi modelli di sviluppo del sistema intermodale».

Grimaldi ha sottolineato anche la necessità di agire in mercati che non registrino palesi alterazioni: «c'è bisogno in Italia - ha affermato - di nuove normative che disciplinino le misure incentivanti per la continuità territoriale con le isole maggiori. Non possono più sussistere - ha detto Grimaldi - sovvenzioni pubbliche che causano disparità nella libera e leale concorrenza e che si ripercuotono fortemente anche sulla qualità dei servizi offerti all'utenza».

ABB Marine Solutions
Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail