ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14:45 GMT+1



22 novembre 2018

Nel terzo trimestre il traffico nel porto di Taranto è diminuito del -11,2%

Nei primi nove mesi del 2018 il calo è stato del -8,5%

Il porto di Taranto ha chiuso i primi nove mesi di quest'anno con un traffico delle merci di 15,1 milioni di tonnellate, con un calo del -8,5% rispetto al periodo gennaio-settembre del 2017, trend negativo che è composto da una flessione del -6,0% del traffico movimentato nel primo trimestre del 2018 seguita da una contrazione del -8,2% registrata nel trimestre successivo per finire con una diminuzione del -11,2% segnata nel trimestre conclusosi lo scorso 30 settembre.

Nei primi nove mesi di quest'anno il traffico allo sbarco è stato di 8,6 milioni di tonnellate (-10,4%) e quello dei carichi all'imbarco a 6,5 milioni di tonnellate (-5,9%). Complessivamente i carichi di rinfuse solide all'imbarco e allo sbarco sono ammontati a 8,3 milioni di tonnellate (-6,9%), quelli di rinfuse liquide a 2,9 milioni di tonnellate (-12,8%) e il volume di traffico delle merci convenzionali si è attestato a 4,0 milioni di tonnellate (-8,3%).

Nel solo terzo trimestre del 2018 il porto pugliese ha movimentato un totale di 4,9 milioni di tonnellate di merci rispetto a 5,5 milioni di tonnellate nel periodo luglio-settembre dello scorso anno. Il traffico delle rinfuse solide è risultato stabile essendo stato pari a quasi 2,9 milioni di tonnellate. Le rinfuse liquide sono diminuite del -24,4% scendendo a 786mila tonnellate. Deciso calo anche delle merci convenzionali che hanno totalizzato 1,2 milioni di tonnellate (-22,6%).


ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail