ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20:47 GMT+2



7 gennaio 2019

Lo scorso novembre il porto di Genova ha movimentato 209mila container (-7,8%)

Complessivamente il traffico delle merci è diminuito del -2,5%

Lo scorso novembre il traffico containerizzato movimentato dal porto di Genova è diminuito del -9,7% essendo ammontato a poco meno di due milioni di tonnellate rispetto a 2,2 milioni di tonnellate movimentate nel novembre 2017 quando era stato segnato un eccezionale incremento del +19,5% sul novembre 2016. Da segnalare che novembre 2017 ha segnato il termine di una serie di accentuati aumenti a due cifre del traffico mensile dei container movimentato dallo scalo portuale ligure in atto consecutivamente dall'inizio dell'anno. In termini di container da 20' piedi (teu) il traffico movimentato a novembre 2018 è stato pari a 209mila teu, con una flessione del -7,8% sul novembre 2017 (mese in cui era stata totalizzata una crescita del +19,6% sul novembre 2016).

La variazione percentuale del traffico containerizzato movimentato lo scorso novembre dal porto è quindi più negativa rispetto a quanto preannunciato venerdì dall'associazione degli spedizionieri genovesi che aveva anticipato anche un dato negativo per il mese di dicembre 2018, trend in calo che Spediporto ha ascritto interamente all'impatto del crollo del viadotto autostradale Morandi avvenuto lo scorso agosto ( del 4 gennaio 2018).

Il dato complessivo del traffico delle merci movimentato a novembre 2018 dal porto è di 4,5 milioni di tonnellate, con una diminuzione del -2,5% sul novembre 2017. Oltre ai container, in calo sono risultate essere le rinfuse solide, con un totale di 41mila tonnellate movimentate nel segmento commerciale (-24,4%) e 188mila tonnellate in quello industriale (-10,8%). In crescita, invece, le merci convenzionali che si sono attestate a 847mila tonnellate (+1,3%) nonché le rinfuse liquide, con gli oli minerali che sono ammontati a 1,3 milioni di tonnellate (+8,1%) e gli altri carichi a 91mila tonnellate (+15,2%) di cui 34mila tonnellate di oli vegetali e vino (+24,1%) e 57mila tonnellate di prodotti chimici (+10,4%). In deciso rialzo anche le forniture di bordo e di combustibili che hanno totalizzato 92mila tonnellate (+22,5).

A novembre 2018 i passeggeri sono stati 141mila (+10,5%), di cui 94mila crocieristi (+30,0%) e 47mila passeggeri dei traghetti (-15,1%).

Nei primi undici mesi dello scorso anno il porto genovese ha movimentato globalmente 50,8 milioni di tonnellate di merci, con una lieve crescita del +0,2% sul periodo gennaio-novembre del 2017. Nel settore dei container il dato è di 23,3 milioni di tonnellate (-1,9%) con una movimentazione di contenitori pari a quasi 2,4 milioni di teu (-0,9%). Le merci convenzionali si sono attestate a 9,3 milioni di tonnellate (+4,2%). Le rinfuse solide movimentate nel comparto commerciale sono state 506mila tonnellate (-11,9%) e quelle nel segmento industriale 2,3 milioni di tonnellate (-10,2%). Il traffico degli oli minerali si è attestato a 13,6 milioni di tonnellate (+3,2%) e quello delle altre rinfuse liquide a 686mila tonnellate (+1,6%), di cui 216mila tonnellate di oli vegetali e vino (+3,6%) e 469mila tonnellate di prodotti chimici (+0,7%).

Nei primi undici mesi del 2018 i passeggeri sono stati poco meno di tre milioni (+3,2%), di cui 955mila nel settore delle crociere (+9,2%) e 2,0 milioni in quello dei traghetti (+0,6%).


PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail