ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 agosto 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:27 GMT+2



21 gennaio 2019

Nuovo bando internazionale per la realizzazione e gestione del nuovo cantiere navale di Casablanca

Le domande per partecipare alla prima fase di pre-qualificazione dovranno pervenire alla marocchina ANP entro il 1° marzo

La marocchina Agence Nationale des Ports (ANP) ha pubblicato un nuovo bando internazionale suddiviso in due fasi per individuare l'investitore interessato a realizzare e gestire un nuovo cantiere navale del porto di Casablanca. Il contratto di concessione avrà una durata di 30 anni. Non è la prima procedura di gara indetta dall'ANP per trovare investitori disposti a partecipare al progetto: già nel 2012 l'agenzia governativa marocchina aveva indetto una gara per la costruzione e gestione del cantiere e aveva raccolto le sole offerte presentate dalla società marocchina di riparazioni navali Chantiers et Ateliers du Maroc (CAM) e da un investitore estero, procedura che si era però arenata in quanto l'interesse manifestato era volto alla sola gestione del cantiere, mentre la sua costruzione era ritenuta troppo onerosa, così come non hanno avuto esito altri bandi pubblicati successivamente.

Il nuovo cantiere sarà realizzato nell'area est del porto dove verranno trasferite le attività di riparazione navale attualmente svolte nell'area ovest dello scalo dove è disponibile un bacino di carenaggio lungo 150 metri e largo 23 metri che ha una capacità massima di dieci navi all'anno, insufficiente per rispondere alle richieste degli operatori.

Il nuovo cantiere fa parte del progetto Wessal Casa-Port, avviato nel 2014, che è finanziato dal fondo di investimenti Wessal Capital, nel quale confluiscono risorse dei fondi sovrani di Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Kuwait, Qatar e Marocco, e che prevede la ristrutturazione dell'area portuale di Casablanca con la realizzazione del nuovo cantiere navale, di un terminal crociere e di un nuovo porto peschereccio.

Il progetto prevede che il nuovo cantiere navale venga dotato di un bacino di carenaggio della lunghezza di 240 metri e della larghezza di 40 metri, di una piattaforma elevatrice della capacità di 5.000 tonnellate, di una gru della capacità di 450 tonnellate e di banchine per un totale di 820 metri lineari.

Le domande per partecipare alla prima fase di pre-qualificazione dovranno essere inviate all'agenzia portuale governativa marocchina entro il prossimo 1° marzo.

Evergreen Line
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail