ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 agosto 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:14 GMT+2



8 febbraio 2019

Lo scorso anno Cargotec ha fatto incetta di ordini, ma le performance economiche sono peggiorate

Il valore delle nuove commesse si è attestato a 3,76 miliardi di euro (+18%)

Nel 2018 il produttore di mezzi di movimentazione e sollevamento Cargotec ha registrato un deciso aumento dei nuovi ordini il cui valore si è attestato a 3,76 miliardi di euro, in crescita del +18% sull'anno precedente. Lo scorso anno il solo marchio Kalmar del gruppo finlandese, che è dedicato ai mezzi e alle gru per i settori portuale, intermodale,logistico e industriale, ha ottenuto nuovi ordini per un totale di 1,92 miliardi di euro (+23%). Il marchio Hiab, che è rivolto al segmento delle gru per i comparti delle costruzioni, del trasporto e di altri settori industriali, ha totalizzato nuovi ordini per 1,26 miliardi di euro (+13%) e il marchio MacGregor, attivo nel settore dei mezzi di movimentazione e sistemi per navi e impianti offshore, ha incamerato nuovi ordini per 580 milioni di euro (+11%). Al 31 dicembre scorso il valore del portafoglio ordini del gruppo risultava pari a 1,99 miliardi di euro, con un incremento del +27% sul 31 dicembre 2017, di cui 1,0 miliardi per il brand Kalmar (+29%), 453 milioni per Hiab (+51%) e 530 milioni per MacGregor (+10%).

Nell'esercizio annuale 2018 i ricavi del gruppo sono ammontati a 3,30 miliardi di euro, con un rialzo del +2% sull'esercizio precedente. L'utile operativo è stato pari a 190 milioni di euro (-14%) e l'utile netto a 108 milioni di euro (-19%).

«L'anno 2018 - ha spiegato l'amministratore delegato del gruppo finlandese, Mika Vehviläinen - è stato a due facce per la Cargotec. Gli ordini sono cresciuti notevolmente in tutte le nostre aree di attività, ma siamo rimasti indietro rispetto al nostro obiettivo di migliorare i nostri risultati. L'utile operativo della Kalmar è migliorato, ma i risultati più deboli di Hiab e MacGregor hanno condotto ad un utile operativo inferiore a livello di gruppo rispetto all'anno precedente. Sebbene la domanda di attrezzature e servizi della Hiab continuasse a crescere fortemente, il suo utile operativo è diminuito, in particolare con l'indebolimento del dollaro nei confronti dell'euro, ma anche a causa di difficoltà dal punto di vista logistico e dei relativi costi aggiuntivi. Il contesto di mercato di MacGregor era ancora difficile, il che ha portato ad un calo delle vendite e dell'utile operativo al netto dei costi di ristrutturazione. L'utile operativo della Kalmar è migliorato grazie a misure che hanno migliorato la produttività».

Nel solo quarto trimestre del 2018 i ricavi del gruppo si sono attestati a 910 milioni di euro, con una progressione del +3% sullo stesso periodo dell'anno precedente. L'utile operativo è stato di 61 milioni di euro (+11%) e l'utile netto di 34 milioni di euro (+23%). Nel periodo i nuovi ordini ottenuti dalla Cargotec hanno raggiunto un valore di 991 milioni di euro (+26%), di cui 450 milioni per Kalmar (+22%), 357 milioni per Hiab (+24%) e 184 milioni per MacGregor (+46%).


Evergreen Line
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail