ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 aprile 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 00:18 GMT+2



10 aprile 2019

Via libera al nuovo terminal crociere di MSC nel porto di Miami

All'evento fieristico Seatrade le AdSP italiane presentano la loro offerta nel settore crocieristico nell'ambito della collettiva organizzata da ENIT e Assoporti

Oggi a Miami la commissione della Contea di Miami-Dade ha approvato l'accordo, anticipato da una lettera d'intenti non vincolante siglata lo scorso 10 gennaio, con la compagnia crocieristica MSC Crociere per la costruzione di un nuovo terminal crociere nel porto della città della Florida ( del 13 luglio 2018). Secondo i termini dell'intesa, MSC Crociere - che sosterrà l'intero investimento - seguirà tutte le fasi dalla progettazione fino alla gestione operativa di un grande edificio che comprenderà due terminal crociere (Terminal AA e Terminal AAA) e due accosti.

L'atto di concessione avrà una durata di 50 anni con opzione per ulteriori dieci anni. Il canone annuo iniziale versato dalla compagnia crocieristica alla Contea di Miami-Dade ammonterà a 15,2 milioni di dollari, cifra che dopo il primo sarà soggetta ad una maggiorazione annuale del 3% e ad altre possibili variazioni. Se il canone continuerà ad aumentare del 3% all'anno, alla fine dei 50 anni del contratto la compagnia crocieristica avrà versato alla Contea 1,66 miliardi di dollari. Tra gli altri costi previsti a carico della compagnia, l'intesa prevede che se MSC Crociere movimenterà oltre 2,5 milioni di passeggeri all'anno dovrà versare alla Contea diritti di banchina per i passeggeri che superano questa cifra che saranno inizialmente pari a 6,19 dollari per ciascun passeggero (cifra anch'essa soggetta ad un incremento annuo del 3% a partire dal 1° ottobre 2023).

Il nuovo terminal sarà progettato dallo studio internazionale di architettura Arquitectonica e sarà in grado di ospitare contemporaneamente due mega navi da crociera di capacità unitaria sino a 7.000 passeggeri, consentendo a MSC Crociere di effettuare simultaneamente due operazioni di imbarco e sbarco dei passeggeri, movimentando più di 28.000 passeggeri al giorno.

I lavori di costruzione del nuovo terminal, che sarà utilizzato in esclusiva da MSC Crociere, avranno inizio nei primi mesi del 2020 e si prevede possano concludersi entro la fine del 2022 quando la compagnia vi trasferirà tutte le sue operazioni ponendo termine agli accordi che ora regolano gli scali delle navi di MSC Crociere ai terminal C e F del porto di Miami, porto in cui attualmente la compagnia opera con quattro navi: MSC Seaside e MSC Armonia per tutto l'anno, MSC Divina stagionalmente e MSC Meraviglia che salperà da Miami stagionalmente a partire dal prossimo autunno. MSC Crociere ha sottolineato che grazie alle nuove infrastrutture movimenterà attraverso il porto di Miami un totale di un milione di passeggeri all'anno.

«Con altre 13 navi da crociera che entreranno nella nostra flotta nei prossimi otto anni - ha commentato Pierfrancesco Vago, executive chairman di MSC Crociere - la nostra ambizione è quella di portare a PortMiami le navi più innovative, arricchendo ulteriormente la nostra offerta per gli ospiti che da ogni parte del mondo sceglieranno di partire con noi per una crociera da Miami. In particolare, il nuovo terminal, che sarà uno dei più innovativi che il settore abbia mai visto, ci consentirà di offrire ai nostri ospiti un'esperienza a 360 gradi e di alto livello sia durante l'imbarco che durante lo sbarco, il che permetterà loro di godersi la vacanza dal primo all'ultimo istante».

Intanto a Miami è in corso il Seatrade Cruise Global, l'evento fieristico internazionale dedicato al settore delle crociere a cui partecipano diverse Autorità di Sistema Portuale italiane nell'ambito della collettiva organizzata dall'Agenzia Nazionale del Turismo (ENIT) e dall'Associazione dei Porti Italiani (Assoporti) con il patrocinio del Consolato Italiano a Miami. Tra le AdSP presenti all'evento figura quella del Mar Ligure Occidentale, che amministra i porti di Genova e Savona Vado, che ha evidenziato come il rapporto statistico presentato oggi a Miami durante la sessione dal titolo “Trends in the Med” dalla MedCruise, l'associazione dei porti crocieristici del Mediterraneo, indichi che il sistema portuale ligure, secondo in Italia dopo Civitavecchia, risulta essere il quarto nel Mediterraneo dietro a Barcellona, Civitavecchia e alle Isole Baleari nonché terzo tra i porti home port dopo Barcellona e Civitavecchia e primo nella classifica dei porti con maggior numero di passeggeri per toccata nave (4.397) davanti a Barcellona e Marsiglia.

A Miami l''Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, che gestisce i porti di Napoli, Salerno e Castellammare di Stabia, sta presentando gli ottimi risultati conseguiti nel 2018, con Napoli e Salerno che hanno chiuso l'anno con numeri in significativa crescita registrando complessivamente oltre 1,13 milioni di crocieristi rispetto a 993mila nel 2017 e con Castellammare che si sta sempre più concentrando sul segmento di mercato dei giga e dei mega yacht.


ABB Marine Solutions
Evergreen Line

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail