ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

26 giugno 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05:48 GMT+2



17 maggio 2019

Nel primo trimestre lieve crescita (+0,6%) del traffico containerizzato movimentato dai terminal portuali della Eurokai

Aumento dei volumi movimentati nei porti tedeschi (+5,1%) e nei terminal esteri del gruppo (+6,6%) ad eccezione di quelli italiani (-10,0%)

Nei primi tre mesi di quest'anno i terminal portuali che fanno capo al gruppo tedesco Eurokai hanno movimentato un traffico dei container pari a 3,48 milioni di teu, con un lieve incremento del +0,6% sullo stesso periodo del 2018. La contenuta crescita è stata generata dall'aumento dei volumi di traffico movimentati nei porti tedeschi e in quelli di Cipro, Marocco, Portogallo e Russia che hanno compensato l'accentuata flessione registrata in Italia che è stata prodotta dalla rilevante contrazione del traffico nei terminal dei porti di Gioia Tauro e di Cagliari.

Complessivamente nei terminal dei porti tedeschi sono stati movimentati 1,99 milioni di teu, con un rialzo del +5,1% sul primo trimestre dello scorso anno, di cui 1,25 milioni di teu movimentati nel porto di Bremerhaven (-7,8%), 542mila teu nel porto di Amburgo (+41,0%) e 205mila teu nel porto di Wilhelmshaven (+28,6%). La diminuzione registrata a Bremerhaven è stata determinata dal trasferimento all'inizio di quest'anno di quattro servizi transatlantici operati dalla compagnia di navigazione tedesca Hapag-Lloyd dal terminal Eurogate Container Terminal Bremerhaven al terminal HHLA Containerterminal Altenwerder. L'incremento ad Amburgo è stato prodotto dall'arrivo a gennaio 2019 delle portacontainer del servizio FAL operato dalla compagnia francese CMA CGM nell'ambito della Ocean Alliance, dell'arrivo nel corso del 2018 delle navi del servizio con l'Estremo Oriente operato dalla compagnia sudcoreana Hyundai Merchant Marine (HMM) e dall'aumento dei volumi movimentati in porto dalla compagnia tedesca Hamburg Süd.

In Italia il traffico gestito dai terminal operati dalla Contship Italia, che è partecipata al 66,6% dalla Eurokai e al 33,4% dalla tedesca Eurogate (a sua volta partecipata al 50% dalla Eurokai), è stato pari ad un totale di 970mila teu, con una diminuzione del -10,0% sui primi tre mesi del 2018. La filiale Medcenter Container Terminal (MCT), che gestisce l'intero traffico containerizzato del porto di Gioia Tauro, ha movimentato 476mila teu, con una riduzione del -16,7%. Ricordiamo che lo scorso mese MSC è diventata di intera proprietà della Terminal Investment Limited del gruppo armatoriale Mediterranean Shipping Company (MSC) che ha rilevato il 50% del capitale della società detenuto dalla Contship Italia ( del 18 aprile 2019). Nel porto di Cagliari la filiale Cagliari International Container Terminal (CICT) ha movimentato 30mila teu, con un rilevante calo del -48,6% sul primo trimestre dello scorso anno. In lieve flessione anche il traffico movimentato nel porto di Ravenna dalla Terminal Container Ravenna (TCR) che è ammontato a 43mila teu (-0,9%). In crescita, invece, il traffico movimentato nel porto della Spezia dalla La Spezia Container Terminal (LSCT) e nel porto di Salerno dalla Salerno Container Terminal (SCT), volumi che si sono attestati rispettivamente a 328mila teu (+2,5%) e 93mila teu (+10,1%).

Negli altri terminal esteri che fanno capo al gruppo Eurokai il traffico è stato pari globalmente a 517mila teu (+6,6%), di cui 378mila movimentati nel porto marocchino di Tanger Med (+12,6%), 93mila teu nel porto cipriota di Limassol (+5,5%), 30mila teu nel porto portoghese di Lisbona (-22,2%) e e 15mila teu nel porto russo di Ust-Luga (-30,8%).


ABB Marine Solutions
Voltri-Pra Terminal Europa
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail