ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11:52 GMT+2



29 maggio 2019

Federagenti propone di istituire una Confederazione nazionale della nautica

Duci sottolinea la debolezza del settore nei confronti delle istituzioni determinata dalla mancanza di un fronte comune

Federagenti, la federazione degli agenti marittimi italiani, esorta a creare subito un tavolo di confronto per il settore della nautica con lo scopo di evidenziare gli elementi di condivisione e di smussare i fattori di divisione con l'obiettivo di dare vita in tempi brevi a una Confederazione nazionale della nautica. Secondo Federagenti, la nuova Confederazione avrebbe il compito di dare voce, con le istituzioni, a tutte le principali componenti economiche e professionali del settore con tutte le associazioni di riferimento, dai cantieri (con l'intera filiera produttiva) alle marine, dalle società di chartering dei grandi yacht agli agenti marittimi.

Questa proposta è stata avanzata dal presidente della Federagenti, Gian Enzo Duci, a conclusione del quinto Forum del Lusso Possibile che si è tenuto ieri a Porto Cervo. «È venuto il momento - ha spiegato Duci - di superare la contraddizione fra un sistema italiano della nautica, che potenzialmente potrebbe essere il più forte in Mediterraneo, e la sua debolezza nei confronti delle istituzioni, determinata dalla mancanza di un fronte comune. Fronte che ha fatto la fortuna di altri sistemi come quello francese o quello spagnolo». Il presidente della Sezione Yacht di Federagenti, Giovanni Gasparini, ha espresso la speranza che si parli «la stessa lingua sin dal prossimo meeting al Ministero».

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail