ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 06:14 GMT+2



30 maggio 2019

Possibile battuta d'arresto nella realizzazione del nuovo porto georgiano di Anaklia

Revocato il permesso di costruzione e licenziato il responsabile dell'agenzia ministeriale che l'ha sottoscritto

La costruzione del nuovo porto georgiano di Anaklia, sul Mar Nero, che sarà realizzato dall'Anaklia Development Consortiun (ADC) costituito dalla georgiana TBC Holding e dalla statunitense Conti International, con il container terminal che sarà gestito dall'americana SSA Marine ( del 30 giugno 2017), rischia di subire una battuta d'arresto. Oggi, infatti, Natela Turnava, ministro all'Economia e allo sviluppo sostenibile della Georgia, ha annunciato che il documento sulle preliminari condizioni d'uso dell'area su cui dovrebbe essere realizzato il porto, che è stato rilasciato dalla Technical and Construction Supervision Agency, struttura che fa capo al Ministero dell'Economia e dello sviluppo sostenibile, non costituisce un permesso di costruzione.

Inoltre la ministro georgiana ha evidenziato che il documento non è stato concordato con alcun membro del governo né con lei e ha specificato inoltre che sono state riscontrate alcune violazioni della procedura, incluso il mancato consenso dello Stato che è proprietario dell'area. Natela Turnava ha quindi reso noto che oggi è stata assunta la decisione di rigettare il documento e di licenziare il responsabile della Technical and Construction Supervision Agency, Grigol Kakauridze.

Tuttavia la ministro ha ricordato che il governo ha espresso più volte la strategicità del nuovo porto di Anaklia: «questo progetto - ha sottolineato - ha avuto un sostegno senza precedenti da parte del governo, con 300 milioni di dollari destinati alle infrastrutture, 70 milioni di dollari per la riassegnazione di aree ed un ulteriore finanziamento di 100 milioni di dollari, nonché il pieno supporto legale». Inoltre Natela Turnava ha specificato che l'esecutivo sta lavorando attivamente per promuovere il progetto con diversi soggetti, inclusi istituti bancari internazionali.

«Noi, alla luce di questo sostegno - ha concluso Natela Turnava - confidiamo assolutamente che l'investitore privato, l'Anaklia Development Consortium, mantenga i propri impegni e lo esortiamo a non cercare altri motivi che lo possano distrarre dal suo obbligo di avviare la costruzione dell'importantissimo porto di Anaklia».


PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail