ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 giugno 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14:05 GMT+2



5 giugno 2019

Accordi a Monaco tra l'AdSP della Liguria Occidentale e il porto di Shenzhen e tra il porto di Trieste e le Ferrovie Lussemburghesi

Iniziative e presentazioni delle comunità portuali di Genova e Savona Vado. Contship Italia festeggia i 50 anni

In occasione della missione in Baviera della Ports of Genoa Community per partecipare alla fiera Transport Logistic di Monaco, oggi è stato sottoscritto un Sister Agreement fra l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, in rappresentanza dei porti di Genova e Savona Vado, e il porto di Shenzen, intesa che è stata formalizzata dal presidente dell'ente portuale italiano, Paolo Emilio Signorini, e da Lou Heru, vice direttore generale del Transport Bureau della Municipalità di Shenzen, alla presenza di Alessandro Pitto (presidente di Spediporto), Alberto Banchero (presidente di Assagenti), Gerardo Ghiliotto (presidente dell'Unione Utenti del Porto di Savona Vado) e David Van Eynde (General Manager di PSA Genova Pra') assieme agli omologhi cinesi.

Intanto stamani nel corso dell'evento fieristico tedesco, presso lo stand di Ports of Genoa si è tenuto il seminario internazionale organizzato dal CISCO (Centro Internazionale Studi Containers), con il segretario generale Giordano Bruno Guerrini a stimolare una discussione fra Douglas Owen, segretario generale di BIC (Bureau International des Containers et du Transport Intermodal), Christian Roeloffsm, CEO di Container xChange, Alessandro Pitto, presidente di Spediporto, e Luca Abatello, CEO di Circle, sul contributo che la information technology può fornire per migliorare l'efficienza delle supply chain globali.

Nel pomeriggio l'evento, organizzato da Spediporto, dal titolo “The challenges of Ligurian Ports between IT, Big Data and Alliances”. Alessandro Pitto, Alessandro Laghezza e Alessandra Orsero hanno illustrato le sfide che i porti di Genova, La Spezia e Savona Vado devono affrontare per competere nel mercato globale e le soluzioni proposte dagli scali liguri per il servizio al mercato europeo.

Inoltre, in occasione della partecipazione al Transport Logistic, è stata presentata PSA Genova Pra', la nuova denominazione assunta dal container terminal posto all'estremo ponente del porto di Genova. La società terminalista ha illustrato anche un servizio ferroviario diretto, interamente gestito da PSA, che collega il bacino portuale di Pra' e Basilea (Svizzera). Si tratta del primo collegamento diretto (12 ore di transit time da Genova a Basilea), iniziato lo scorso ottobre, che permette agli operatori del Centro Europa di accedere alla gamma di servizi offerti da Porto di Genova Pra'.

Sempre oggi, nel contesto della fiera, Zeno D'Agostino, presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, e Fraenz Benoy, direttore di CFL Multimodal, società controllata da CFL (Ferrovie Lussemburghesi), hanno siglato un memorandum d'intesa che ha l'obiettivo di consolidare gli scambi tra il porto di Trieste e il polo logistico lussemburghese di Bettembourg, una delle più grandi e moderne piattaforme ferroviarie europee, riconoscendo ancora una volta all'intermodalità un ruolo chiave per lo sviluppo commerciale, ma soprattutto sostenibile, dei rispettivi sistemi logistici. Con questo accordo CFL punta a consolidare il sistema dei servizi intermodali che costituiscono la dorsale di collegamento tra il porto di Trieste e i mercati dell'Europa Centrale, Regno Unito e Scandinavia attraverso il gateway di Bettembourg, gestito dalla stessa CFL Multimodal.

D'Agostino ha ricorcato di aver recentemente visitato il terminal di Bettembourg e di essere «rimasto impressionato dalla qualità della piattaforma e dei modelli operativi anche sul lato dell'innovazione tecnologica. Lavorare assieme fra partner che condividono queste priorità – ha sottolineato - significa puntare a definire nuovi standard di eccellenza a livello europeo per le connessioni nave-ferrovia».

La collaborazione strategica tra l'authority portuale giuliana e CFL ha origine da un collegamento intermodale avviato nel 2012. Si tratta di un servizio destinato ai semirimorchi organizzato con tre viaggi di andata e ritorno alla settimana che uniscono Trieste con Bettembourg-Dudelange. Il servizio, che attualmente ha raggiunto nove circolazioni settimanali, permette lo shift modale di oltre 20.000 semirimorchi dalla strada alla ferrovia, contribuendo non solo al decongestionamento di una delle reti viarie più trafficate d'Europa, ma anche alla riduzione dei gas serra e delle altre sostanze inquinanti emesse nell'atmosfera, con un notevole risparmio di circa 35.000 tonnellate di CO2.

Il nuovo accordo si pone l'obiettivo di facilitare e incoraggiare ulteriormente, secondo il concetto della “pipeline intermodale”, la crescita e l'ottimizzazione dei collegamenti ferroviari lungo il corridoio Trieste-Bettembourg-Dudelange. Il fine è quello di sviluppare servizi caratterizzati da qualità e affidabilità ancora più elevate attraverso l'utilizzo di processi standardizzati e dematerializzati di interscambio dati e documentazione e lo sviluppo azioni commerciali comuni su specifici mercati obiettivo. Agli aspetti informatici e commerciali dell'accordo si aggiungono quelli relativi all'innovazione del prodotto, che sarà favorita dall'utilizzo condiviso e sempre più efficiente di tecnologie adatte al caricamento dei semirimorchi non gruabili. L'accordo prevede inoltre sinergie sull'iniziativa “Belt and Road ferroviaria”, visto che entrambi i partner hanno già avviato contatti con la provincia del Sichuan e in particolare con l'area di Chengdu.

Infine questa sera a partire dalle ore 18.00, presso lo stand Contship/Eurogate alla fiera tedesca, si terrà un party per celebrare i 50 anni di Contship Italia, gruppo terminalista pioniere della containerizzazione che è stato fondato in Svizzera nel 1969 dall'imprenditore italiano Angelo Ravano. In occasione dell'evento, a cui parteciperanno Cecilia Eckelmann-Battistello, presidente di Contship Italia, e Thomas Eckelmann, chairman di Eurokai, il gruppo terminalista presenterà gli ultimi sviluppi del business in Italia e in Marocco, tra i quali i progetti di ampliamento a La Spezia e Tangeri e le più recenti iniziative a Ravenna.

Tra gli appuntamenti da segnalare per la giornata di domani alla fiera di Monaco, in mattinata Isomar, l'Associazione degli Spedizionieri ed Agenti Marittimi di Savona, illustrerà l'offerta multipurpose dagli scali di Savona e Vado, introducendo la presentazione di APM Terminals Vado Ligure che presenterà il nuovo Vado Gateway, terminal container per le grandi portacontainer che inizierà ad operare nel prossimo dicembre.

ABB Marine Solutions
Voltri-Pra Terminal Europa
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail