ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 novembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:43 GMT+1



20 giugno 2019

Si conclude oggi il viaggio sperimentale di una portacontainer Maersk alimentata con biofuel

Sulla “Mette Maersk”, della capacità di 18.300 teu, è stata testata una miscela costituita per il 20% da biocarburante

La compagnia di navigazione danese Maersk Line ha annunciato l'esito positivo della sperimentazione dell'utilizzo di biocombustibile per alimentare una portacontainer di grande capacità della propria flotta ( del 22 marzo 2019). La nave su cui è stato testato il biocarburante è la Mette Maersk, un'unità costruita nel 2015 che ha una capacità di carico nominale di 18.300 teu e che viene attualmente impiegata sulle rotte tra la Cina e il Nord Europa. Il biofuel utilizzato è una miscela tra olio da cucina usato e olio combustibile pesante, combustibile - ha specificato la compagnia - che quest'anno è stato testato e validato in collaborazione con la Dutch Sustainability Growth Coalition (DSGC) e con la Shell e che è certificato quale carburante sostenibile dall'organismo International Sustainability & Carbon Certification (ISCC).

La Mette Maersk è partita dal porto di Rotterdam lo scorso 24 marzo e nella navigazione verso Shanghai è stata utilizzata come combustibile una miscela costituita per il 20% da biofuel. La portacontenitori, che è lunga 400 metri, è quindi ripartita dalla Cina ed è attesa questo pomeriggio nello scalo portuale olandese.

«La sperimentazione del biofuel a bordo della Mette Maersk - ha sottolineato il direttore operativo di Maersk Line Søren Toft - ha dimostrato che già oggi, sia dal punto di vista tecnico che operativo, possono essere utilizzate soluzioni decarbonizzate per il trasporto marittimo. Anche se non si tratta ancora di una soluzione definitiva - ha precisato Toft - è sicuramente parte della soluzione e oggi può servire come soluzione transitoria per ridurre le emissioni di CO2».

Secondo le prime stime, questa sperimentazione avrebbe consentito di tagliare le emissioni di anidride carbonica per un totale pari ad almeno 4.200 tonnellate.


Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail