ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

14 novembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03:08 GMT+1



28 giugno 2019

Avviato il cantiere per la realizzazione del polo di demolizioni navali nel porto di Piombino

Nello scalo Piombino Industrie Marittime dispone di una superficie complessiva di 103mila metri quadri

Oggi nel porto di Piombino sono stati avviati i lavori per la realizzazione dello stabilimento della Piombino Industrie Marittime (PIM), la joint venture 50:50 costituita nell'aprile del 2016 dai cantieri genovesi San Giorgio del Porto e dal gruppo livornese F.lli Neri principalmente con lo scopo di operare nel segmento della demolizione navale. Annunciando l'apertura del cantiere, l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale e PIM hanno ricordato che l'iter autorizzativo di Piombino Industrie Marittime ha avuto una durata di tre anni e si è concluso con l'Autorizzazione Integrata Ambientale ottenuta lo scorso aprile.

Nel porto di Piombino la PIM dispone di una superficie complessiva di 103mila metri quadrati, che includono i 468 metri di banchine. Il primo lotto, da 80 mila metri quadrati, è già stato consegnato e collaudato: sarà qui che sorgerà il primo capannone, lungo 120 metri e largo 28.

AdSP e PIM hanno evidenziato le possibilità di crescita della nuova attività grazie anche all'impulso impresso dalla normativa europea sul riciclo delle navi, dato che dal 1° gennaio 2019 gli armatori registrati nell'Unione Europea devono utilizzare solamente cantieri di demolizione approvati a livello comunitario. Attualmente San Giorgio del Porto è l'unica società italiana iscritta nel Registro europeo dei demolitori navali e Piombino Industrie Marittime ha assicurato che presto lo sarà anche PIM.

«Non possiamo - ha commentato il commissario straordinario dell'AdSP del Mar Tirreno Settentrionale, Pietro Verna - che essere soddisfatti. Il concreto avvio delle attività di PIM proietta lo scalo in un mercato dalle enormi potenzialità e dalle ottime ricadute occupazionali».

«Siamo felici - ha dichiarato l'amministratore delegato di PIM, Valerio Mulas - di aver ottenuto le necessarie autorizzazioni e di poter finalmente avviare la costruzione di un'opera fondamentale dal punto di vista operativo e della tutela ambientale. Una volta installato il sistema di raccolta delle acque - ha spiegato Mulas - partiremo con la demolizione di alcuni cassoni. Stiamo inoltre pianificando altre attività di cantieristica navale che potranno essere avviate nel breve periodo. Il sito ha infatti enormi potenzialità e si presta a diventare un importante polo multifunzionale».

PSA Genova Pra'
Salerno Container Terminal
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail