ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 settembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 13:16 GMT+2



5 settembre 2019

Nel secondo trimestre il traffico delle merci nei porti dell'Adriatico Meridionale è diminuito del -0,3%

Flessione del -14,4% a Brindisi. Crescita del +20,8% a Bari

Nel secondo trimestre di quest'anno il sistema portuale amministrato dall'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, che è costituito dai porti di Bari, Barletta, Brindisi, Manfredonia e Monopoli, ha movimentato complessivamente 3,92 milioni di tonnellate di merci, con una flessione del -0,3% sul periodo aprile-giugno del 2018, di cui 2,89 milioni di tonnellate di merci allo sbarco (+0,5%) e 1,02 milioni di tonnellate all'imbarco (-2,5%). La contrazione globale del traffico è stata determinata dalla riduzione del -5,6% delle rinfuse solide che si sono attestate a 1,53 milioni di tonnellate. Le merci varie, invece, sono aumentate del +3,2% salendo a 1,60 milioni di tonnellate così come le rinfuse liquide che, con 785mila tonnellate, hanno registrato un rialzo del +3,9%. Nel settore dei passeggeri, i crocieristi sono stati 246mila (+5,4%) e i passeggeri dei traghetti 299mila (-2,0%).

I principali porti per volume di traffico complessivo delle merci si sono confermati Brindisi, con 1,80 milioni di tonnellate (-14,4%), e Bari, con 1,68 milioni di tonnellate (+20,8%). Nel porto di Brindisi il più consistente calo del traffico è stato quello delle rinfuse secche che hanno totalizzato 633mila tonnellate (-30,7%), di cui 450mila tonnellate di carboni e ligniti (-42,2%), 69mila tonnellate di prodotti metallurgici (0%), 51mila tonnellate di derrate alimentari, mangimi e oleaginosi (-19,5%), 16mila tonnellate di cereali (+2,9%), 7mila tonnellate di minerali, cementi e calci (-55,9%) e 41mila tonnellate di altre rinfuse solide (0%). Le rinfuse liquide sono diminuite del -2,1% a 602mila tonnellate, incluse 351mila tonnellate di prodotti petroliferi raffinati (-11,1%), 200mila tonnellate di prodotti petroliferi gassosi, liquefatti o compressi e gas naturale (+10,2%) e 51mila tonnellate di altri carichi liquidi (+32,0%). La flessione delle merci varie è stata del -1,9%, con 545mila tonnellate di rotabili (-4,5%) e 22mila tonnellate di altri carichi (+209,5%). A Brindisi i crocieristi sono stati 27mila (-40,3%) e i passeggeri dei traghetti 98mila (-7,0%).

Nel porto di Bari l'incremento globale del +20,8% del traffico delle merci è stato generato principalmente dal rialzo del +55,8% delle rinfuse solide a 653mila tonnellate, di cui 621mila di cereali (+59,6%) a cui si aggiungono 20mila tonnellate di prodotti metallurgici e 12mila di minerali, cementi e calci, due flussi di traffico non presenti nel periodo aprile-giugno dello scorso anno. In crescita (+5,6%) anche le merci varie che sono ammontate a 1,02 milioni di tonnellate, di cui 827mila tonnellate di carichi ro-ro (+4,2%), 174mila tonnellate di merci containerizzate (0%) realizzate con una movimentazione di contenitori pari a 19.994 teu (+23,7%) e 25mila tonnellate di altri carichi (+579,9%). A Bari i crocieristi sono stati 218mila (+16,3%) e i passeggeri dei traghetti 201mila (+0,7%).

Nel primo semestre del 2019 gli scali del sistema portuale dell'Adriatico Meridionale hanno movimentato complessivamente 7,18 milioni di tonnellate di merci, con una flessione del -3,1% sulla prima metà dello scorso anno, di cui 5,25 milioni di tonnellate allo sbarco (-3,6%) e 1,93 milioni di tonnellate all'imbarco (-1,8%). Globalmente le merci varie sono state pari a 3,04 milioni di tonnellate (+0,4%), le rinfuse solide a 2,62 milioni di tonnellate (-9,1%) e le rinfuse liquide a 1,51 milioni di tonnellate (+1,2%).

Nei primi sei mesi di quest'anno il solo porto di Brindisi ha movimentato 3,34 milioni di tonnellate di merci (-15,9%), di cui 1,14 milioni di tonnellate di rinfuse liquide (-8,2%), 1,10 milioni di tonnellate di merci varie (-2,4%) e 1,10 milioni di tonnellate di rinfuse solide (-31,4%).

Nella prima metà del 2019 lo scalo portuale di Bari ha movimentato 2,96 milioni di tonnellate di carichi (+12,0%), incluse 1,93 milioni di tonnellate di merci varie (+1,8%) e 1,03 milioni di tonnellate di rinfuse solide (+38,0%).

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail