ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

13 ottobre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:07 GMT+2



19 settembre 2019

A Monfalcone la cerimonia della moneta per MSC Seashore, la nuova ammiraglia di MSC Crociere

La nave, di cui sono state illustrate le caratteristiche innovative, verrà consegnata da Fincantieri nel 2021

Oggi nel cantiere navale di Monfalcone del gruppo Fincantieri si è svolta la cerimonia della moneta per la nave da crociera MSC Seashore che prevede l'inserimento nello scafo in costruzione di due monete in segno di benedizione e buon augurio per la futura attività della nave. In occasione dell'evento Fincantieri e MSC Crociere, a cui la nuova unità verrà consegnata nel 2021, hanno presentato alcune delle più recenti tecnologie ambientali disponibili sul mercato di cui sarà dotata MSC Seashore che, con i suoi 339 metri e una stazza lorda di quasi 170mila tonnellate, sarà la nuova ammiraglia della flotta MSC Crociere e la nave da crociera più grande costruita in Italia.

MSC Seashore, che entrerà in servizio a giugno del 2021 e sarà la prima delle due nuove navi della classe “Seaside Evo”, sarà dotata di sistemi di ultima generazione per la riduzione dell'ossido di nitrogeno, per il trattamento delle acque reflue, per la pulizia dei gas di scarico, per la gestione dei rifiuti e sarà equipaggiata con molte altre tecnologie per ridurre al minimo l'impatto ambientale.

In particolare, la nuova nave sarà dotata, tra l'altro, di un sistema all'avanguardia di riduzione catalitica selettiva (SCR) e di un sistema di trattamento delle acque reflue (AWT) di ultima generazione. L'SCR aiuta a ridurre l'ossido di azoto del 90% attraverso una tecnologia avanzata di controllo attivo delle emissioni. L'ossido di azoto proveniente dal motore viene trattato con un catalizzatore e lo converte in azoto e acqua, due composti innocui. Grazie al sistema AWT, le acque reflue sono sottoposte a un processo di purificazione completo attraverso un processo di filtrazione molto fine che le trasforma in acqua la cui qualità è simile a quella del rubinetto. Il sistema soddisfa il cosiddetto "Baltic Standard" e tratta le acque reflue a uno standard più elevato rispetto alla maggior parte di quelli previsti per i rifiuti nelle città di tutto il mondo. MSC Seashore sarà inoltre dotata di un sistema di elettrificazione da terra, che consente alla nave di essere collegata alla rete elettrica locale del porto consentendo di ridurre ulteriormente le emissioni durante l'ormeggio.

Queste nuove funzionalità si aggiungono ad altre presenti sulle navi di tutta la flotta della MSC Crociere con l'obiettivo di ridurre al minimo l'impatto ambientale. Tra queste: sistemi ibridi per la pulizia dei gas di scarico (EGCS) che rimuovono il 98% di ossido di zolfo dalle emissioni delle navi; sistemi avanzati di gestione dei rifiuti; sistemi di trattamento delle acque di zavorra approvati dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti; sistemi di ultima generazione per la prevenzione degli sversamenti di carburante dalla sala macchine e vari altri accorgimenti per migliorare l'efficienza energetica, inclusi i sistemi di recupero del calore e l'illuminazione a LED.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail