ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 ottobre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 21:16 GMT+2



27 settembre 2019

Se al Pireo il traffico dei container movimentato dalla PCT è in forte crescita, quello gestito da PPA è in deciso calo

Nel primo semestre del 2019 al Molo I il totale è stato di 196.669 teu (-22,4%)

Se nella prima metà di quest'anno il traffico dei container movimentato nel porto del Pireo dalla Piraeus Container Terminal (PCT), la società del gruppo armatoriale cinese COSCO Shipping che gestisce i Moli II e III dello scalo portuale greco, è schizzato su del +23,8%, essendo ammontato a 2,57 milioni di teu ( del 15 luglio 2019), nello stesso periodo il traffico containerizzato movimentato al Molo I del Pireo, che è gestito dalla Piraeus Port Authority (PPA), con soli 196.669 teu movimentati è precipitato del -22,4% rispetto al primo semestre del 2018.

Se la Piraeus Port Authority, che è controllata dallo stesso gruppo COSCO Shipping che ne detiene il 51% del capitale, evidenzia come dallo status di terzo vettore di linea oceanico della COSCO Shipping Lines, filiale del gruppo cinese, tragga beneficio l'attività del porto greco nel settore dei container, non altrettanto avviene - evidentemente - per l'attività che la stessa PPA svolge nel medesimo segmento di business.

Nel bilancio semestrale della PPA la contrazione del traffico al Molo I è spiegata con l'impatto della concorrenza in questo settore d'attività - senza specificare se tale concorrenza è portata anche dall'attività che la PCT svolge nello stesso porto e nello stesso settore - e dalla ridotta capacità del container terminal al Molo I causata dagli importanti progetti di ristrutturazione delle infrastrutture in atto. PPA precisa invece che la diminuzione del traffico al Molo I è ascrivibile interamente all'attività di transhipment dei container, che ha registrato una flessione del -28,8%, mentre il traffico di importazione ed esportazione ha segnato una crescita del +5,6%, differenza che sembra confermare il minor sostegno del gruppo COSCO all'attività su questa banchina.

La Piraeus Port Authority ha chiuso il primo semestre del 2019 con ricavi pari a 70,6 milioni di euro, con un aumento del +11,2% sullo stesso periodo dello scorso anno che è stato generato principalmente - ha spiegato PPA - dall'incremento degli introiti (+18,6%) derivanti dai contratti di concessione dei Moli II e III, ma anche della crescita dei ricavi nel settore delle crociere (+14,6%) e nel settore delle riparazioni navali (+41,2%). L'utile ante imposte è ammontato a 21,9 milioni di euro (+17%) e l'utile dopo le imposte a 15,9 milioni di euro (+20%).

Logistics Solution

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail