ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 ottobre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19:55 GMT+2



10 ottobre 2019

Parte da Genova la strategia di ulteriore crescita di Hapag-Lloyd nel Sud Europa

Inaugurato ufficialmente il nuovo quartier generale regionale

Negli ultimi 4-5 anni l'attenzione verso il porto di Genova e quello di Savona-Vado da parte delle grandi compagnie di navigazione è aumentata. Lo ha sottolineato questa sera il presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, Paolo Emilio Signorini, in occasione della presentazione ufficiale del nuova divisione regionale per il Sud Europa della compagnia tedesca Hapag-Lloyd che ha sede nel capoluogo ligure. Un consolidamento del vettore marittimo a Genova che quindi, in questo senso, non è stata una sorpresa, ha detto Signorini manifestando soddisfazione per l'insediamento e ringraziando Hapag-Lloyd per aver intensificato il proprio impegno nei confronti della città, in cui la società marittima è presente con propri uffici dal 1997, e della regione.

Una decisione, quella di creare un quartier generale per il Sud Europa che affianca quelli per il Nord Europa con sede ad Amburgo, per il Medio Oriente con sede a Dubai, per l'Asia con sede a Singapore, per il Nord America con sede a Piscataway (New Jersey) e per l'America Latina con sede a Valparaiso, che è frutto di una strategia di accentramento dell'attenzione sul cliente. Se negli ultimi anni il settore dello shipping containerizzato è stato caratterizzato da una serie di concentrazioni, fase a cui Hapag-Lloyd ha attivamente partecipato con le fusioni più recenti con la CSAV e con la UASC ( del 17 aprile 2014 e 24 maggio 2017), ora - ha spiegato l'amministratore delegato della compagnia tedesca Rolf Habben Jansen - è tempo di concentrarsi sulle esigenze della clientela e dei mercati.

Mercati - ha precisato Juan Pablo Richards, amministratore delegato di Hapag-Lloyd per il Sud Europa - che nella vasta regione formata dalle nazioni che si affacciano sui bacini del Mediterraneo e del Mar Nero sono molto diversificati. Una regione, quella sudeuropea - ha aggiunto Richards - in cui Hapag-Lloyd ha registrato recentemente una rapida crescita, grazie anche alle acquisizioni, con volumi di traffico movimentati che nel 2018 hanno segnato incrementi del +53% in importazione e del +33% in esportazione e con traffici intra-regionali che nei primi nove mesi di quest'anno hanno mostrato una crescita del +5%. Trend positivo che la compagnia prevede proseguirà.

Richards ha evidenziato che attualmente in questa regione, che comprende l'area italiana, quella della penisola iberica (Spagna e Portogallo), le aree della Turchia e dell'Egitto e l'Area Med Agents che copre 19 Paesi della regione in cui Hapag-Lloyd è rappresentato da 15 agenzie di terze parti, la compagnia tedesca offre 28 servizi marittimi di linea per connessioni con tutto il mondo grazie ad una capacità delle 83 navi impiegate nell'area che è di 546.800 teu, pari ad oltre il 30% di quella complessiva della flotta di Hapag-Lloyd, portacontainer che nella vasta regione del Sud Europa effettuano scali in 133 porti.




PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail