ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

13 novembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 00:03 GMT+1



15 ottobre 2019

Nel terzo trimestre gli atti di pirateria contro le navi sono diminuiti del -16%

Nei primi nove mesi del 2019 il calo è stato del -24%

Nei primi nove mesi di quest'anno gli atti di pirateria contro le navi in tutto il mondo sono stati 119, con una diminuzione del -24% rispetto a 156 nel corrispondente periodo del 2018, riduzione che nel solo terzo trimestre del 2019 è stata del -16% essendosi verificati 41 incidenti rispetto a 49 nel periodo luglio-settembre dell'anno precedente.

Il Piracy Reporting Centre (PRC) dell'International Maritime Bureau (IMB) ha reso noto che nei primi nove mesi del 2019 le navi abbordate dai pirati sono state 95 rispetto a 107 nello stesso periodo del 2018, le navi contro cui sono stati esplosi colpi d'arma da fuoco sono state 10 rispetto a 13 nell'anno precedente, le navi sequestrate quattro così come nei primi nove mesi del 2018 e i tentativi di attacco sono stati 10 rispetto a 32 nel periodo gennaio-settembre del 2018.

Nel corso degli incidenti verificatisi nei primi nove mesi di quest'anno gli atti di violenza sono stati 133 (164 nei primi nove mesi del 2018), con il rapimento di 70 persone (39), la presa in ostaggio di 49 persone (112), il ferimento di sei persone (6) e l'uccisione di un marittimo rispetto a nessun incidente mortale nei primi nove mesi del 2018.

L'IMB ha specificato che l'area del Golfo di Guinea continua ad essere ad alto rischio essendosi verificati nella regione l'86% delle prese in ostaggio degli equipaggi e quasi l'82% dei rapimenti. «Nonostante gli incidenti siano in calo - ha spiegato il diretto dell'IMB, Pottengal Mukundan - il Golfo di Guinea continua a destare preoccupazione per l'intensità e la frequenza degli atti di pirateria e degli assalti armati con il rapimento di membri degli equipaggi. È importante - ha sottolineato Mukundan - che comandanti e armatori continuino a rendere noti tutti gli attacchi, sia quelli verificatisi che quelli tentati o temuti, affinché emerga un quadro accurato di questi incidenti e vengano intraprese misure contro questi criminali prima che gli incidenti subiscano un'escalation».

L'IMB ha reso noto che gli incidenti in Indonesia continuano a diminuire e non se ne sono verificati in Somalia, nonostante i pirati somali continuino ad avere la capacità di colpire sia nelle acque somale che nell'Oceano Indiano.




PSA Genova Pra' Salerno Container Terminal Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail