ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

13 dicembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03:55 GMT+1



14 novembre 2019

Livorno ospiterà il prossimo incontro internazionale sulle città portuali

In programma nella nella primavera del 2020 il meeting di RETE - Associazione Internazionale per la Collaborazione tra Porti e Città

Livorno ospiterà il prossimo incontro internazionale sulle città portuali. I soci di RETE - Associazione Internazionale per la Collaborazione tra Porti e Città, di cui il Comune di Livorno è socio, hanno infatti scelto la città toscana come sede del prossimo incontro internazionale che si terrà nella primavera del 2020.

La scelta di Livorno è stata resa nota da Barbara Bonciani, assessore comunale alla Portualità, che sta partecipando in questi giorni a Cadice al Forum internazionale “La rete delle città portuali al 2030: sfide e strategie per valorizzare il protagonismo delle città di porto”, nel cui ambito oggi ha illustrato la strategia che la città di Livorno sta portando avanti per un miglioramento delle relazioni fra città e porto. Strategia finalizzata al raggiungimento di obiettivi comuni, fra i quali il rafforzamento della competitività del sistema città-porto, la gestione del processo di decarbonizzazione del trasporto marittimo con azioni volte alla riduzione dell'inquinamento derivante dal fumo delle navi, la migliore gestione dei flussi turistici da mare, oltre che la valorizzazione dell'identità marittima della città labronica.

«Il fatto di potere avere nei prossimi mesi i soci di RETE a Livorno - ha rilevato Bonciani - costituisce un fatto di grande rilevanza: i soci di RETE non sono solo città e porti di area euro-mediterranea. RETE ha invece rapporti e agreement con Med Cruise e altre istituzioni rilevanti per rilancio della città di Livorno in ambito internazionale. Sarà quindi l'occasione per stringere rapporti fondamentali per lo sviluppo della nostra città».

Intanto a Cadice Bonciani ha presentato i lavori avviati nell'ambito del nodo avanzato di Livorno costituito lo scorso ottobre e promosso nell'ambito delle iniziative di RETE, illustrando i tavoli di lavoro e le azioni già avviate dal Comune di Livorno in collaborazione con le istituzioni portuali e con gli operatori portuali. «Essere coordinatori del nodo avanzato - ha spiegato - significa lavorare attivamente per mettere a sistema la città, il cluster portuale e le istituzioni di settore per lo sviluppo di una visione futura condivisa, finalizzata alla realizzazione di progetti di sviluppo che sappiano guardare insieme alla competitività del sistema città-porto e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini». Fra le azioni già intraprese per favorire una visione congiunta città-porto sulle sfide future di Livorno, oltre all'apertura del tavolo ambiente finalizzato alla riduzione dell'inquinamento da emissioni delle navi in transito nel porto, vi è la collaborazione con le istituzioni e il cluster portuale finalizzata a rendere la città più fruibile e attrattiva per i turisti che arrivano da mare.

PSA Genova Pra'
Salerno Container Terminal
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail