ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

13 agosto 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:51 GMT+2



5 febbraio 2020

L'industria crocieristica trema: dieci passeggeri della Diamond Princess hanno contratto il coronavirus

Proseguono i test sugli altri passeggeri e i membri dell'equipaggio

Dal diffondersi degli allarmi in tutto il mondo per la propagazione oltre i confini cinesi del coronavirus, l'annuncio che tutta l'industria crocieristica mondiale temeva è alla fine giunto: dieci passeggeri della Diamond Princess, nave della compagnia Princess Cruises del gruppo Carnival Corporation che è basata in Giappone, hanno contratto il virus, contagio che è stato accertato a seguito delle prime visite mediche imposte a tutti i passeggeri e ai membri dell'equipaggio della nave dal Ministero giapponese della Salute. Princess Cruises ha reso noto che, delle dieci persone che sono risultate positive ai test, due sono passeggeri di nazionalità australiana, tre sono passeggeri di nazionalità giapponese, altri tre provengono da Hong Kong ed un passeggero proviene dagli Stati Uniti; inoltre è stato contagiato anche un membro dell'equipaggio di nazionalità filippina.

Oggi il Ministero della Salute, del lavoro e del welfare di Tokyo ha reso noto che dieci delle 31 persone imbarcate sulla nave che sono sinora state visitate per accertare se hanno contratto il virus sono risultate positive e, dopo l'arrivo di lunedì della nave nel porto di Yokohama, sono state trasportate presso un ospedale nella prefettura di Kanagawa. Il dicastero ha disposto la prosecuzione della quarantena a cui è stata sottoposta la nave, che è ferma nel porto di Yokohama.

Princess Cruises ha specificato che la fonte del contagio a bordo della nave potrebbe essere un passeggero proveniente da Hong Kong che in una precedente crociera si era imbarcato il 20 gennaio scorso sulla Diamond Princess partecipando ad una parte della crociera per poi sbarcare ad Hong Kong il 25 gennaio dove avrebbe visitato un ospedale sei giorni dopo aver lasciato la nave sulla quale poi si è reimbarcato non rivolgendosi al centro medico di bordo per segnalare sintomi o una malattia. Sabato scorso il passeggero, che secondo i media cinesi avrebbe 80 anni, è risultato positivo al test per il coronavirus e attualmente è in ospedale. La compagnia crocieristica ha precisato che le sue condizioni sono stabili e che i suoi familiari non manifestano sintomi del virus.

Attualmente a bordo della Diamon Princess ci sono 2.666 passeggeri e 1.045 membri dell'equipaggio.

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail