ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 febbraio 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03:56 GMT+1



11 febbraio 2020

Moby precisa lo stato delle trattative con gli obbligazionisti e i finanziatori della compagnia

Riguardano l'operazione di rifinanziamento per 560 milioni di euro conclusa nel 2016

La Moby del gruppo Onorato Armatori ha reso noto oggi di aver raggiunto un'intesa confidenziale e un accordo di standstill, con scadenza prevista il prossimo 29 febbraio, con un gruppo di obbligazionisti nell'ambito del prestito obbligazionario seniorsecured di 300 milioni di euro con scadenza 2023 concluso ad inizio 2016 da Onorato Armatori. Moby ha precisato che, ai sensi del contratto di standstill, la compagnia dovrà fornire alcune informazioni di due diligence al gruppo di obbligazionisti. Inoltre il gruppo di obbligazionisti negozierà i termini di una possibile operazione di ristrutturazione e si asterrà dall'intraprendere misure esecutive nei confronti della società o dal richiedere il rimborso delle obbligazioni.

Moby ha specificato anche di essere in trattative, per una potenziale ristrutturazione della transazione, con i propri finanziatori relativamente alla linea di credito revolving garantita per un importo di 260 milioni di euro del primo febbraio 2016, con scadenza 2021, stipulata dalla compagnia e dalla Compagnia Italiana di Navigazione (CIN) del gruppo Onorato Armatori. Moby ha precisato di aver richiesto loro la sottoscrizione di un accordo di standstill.

Moby ha concluso rendendo noto che, a seguito di queste trattative in corso, non effettuerà i pagamenti programmati a metà febbraio relativamente a questi prestiti obbligazionari e a questa linea di credito.

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail