ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

11 agosto 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05:32 GMT+2



2 marzo 2020

Coronavirus, Filt, Fit e Uilt chiedono un impegno forte del governo per sostenere il trasporto aereo

Incontro al MIT per discutere delle problematiche affrontare dal settore dei trasporti e della logistica

A conclusione dell'incontro odierno a Roma convocato dalla ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, per discutere delle problematiche affrontare dal settore dei trasporti e della logistica a causa dell'emergenza coronavirus, i segretari generali della Filt Cgil, Stefano Malorgio, della Fit Cisl, Salvatore Pellecchia, e della Uiltrasporti Claudio Tarlazzi, hanno reso noto che, «a fronte della difficile situazione che si è determinata nel settore dei trasporti e della logistica, i cui effetti incideranno sull'economia del Paese, ci sono stati illustrati gli interventi normativi che a partire dal primo decreto di stasera, per le misure più urgenti, e poi dei successivi nel corso del mese di marzo, dovrebbero garantire adeguate misure di sostegno per imprese e lavoratori coinvolti dalla crisi stessa. Sulla base dell'ultimo incontro di novembre scorso - hanno specificato i tre segretari generali - abbiamo inoltre rinnovato la richiesta di attivazione dei confronti tematici per affrontare in maniera strutturale i singoli settori, porti e marittimi, trasporto aereo, logistica e trasporto merci, trasporto pubblico locale e ferroviario».

«La situazione del trasporto aereo - hanno evidenziato in particolare Malorgio, Pellecchia e Tarlazzi - rimane difficile ed è necessario un impegno forte del governo per invertire la crisi che si sta confermando essere sempre più pesante. Su Air Italy in particolare è necessario lavorare ad una soluzione industriale. È però evidente che un segnale positivo è l'annuncio di oggi della ministra che ha dato seguito agli impegni già assunti lo scorso 20 febbraio con la predisposizione di una norma che garantisce ai lavoratori la fruizione della cassa integrazione di sei mesi, prorogabile ed integrabile con le prestazioni del Fondo straordinario del trasporto aereo, sul quale viene mantenuto l'impegno al ripristino del finanziamento strutturale».

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail