ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

5 aprile 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:09 GMT+2



20 marzo 2020

Hapag-Lloyd ha archiviato il quarto trimestre del 2019 con un utile netto di 77 milioni di euro (+126%)

Habben Jansen: adotteremo misure finanziarie precauzionali per superare l'emergenza Covid-19

Hapag-Lloyd ha archiviato il quarto trimestre del 2019 con un utile netto di 77 milioni di euro, con un incremento del +126% sul corrispondente periodo dell'anno precedente. Rendendo noto oggi il valore dell'attivo realizzato nell'ultimo trimestre dello scorso anno la compagnia di navigazione tedesca ha confermato gli altri dati economici preannunciati in via preliminare un mese fa ( del 19 febbraio 2020), specificando che i ricavi sono ammontati a 3,13 miliardi di euro (-0,3%), l'EBITDA a 475 milioni di euro (+45,3%) e l'EBIT a 169 milioni di euro (+17,4%).

Nell'intero 2019 l'utile netto è ammontato a 373 milioni di dollari, in crescita del +711 sull'anno precedente.

Hapag-Lloyd ha reso noto anche la distribuzione rispetto alle diverse regioni mondiali dei volumi containerizzati trasportati dalla propria flotta, che nell'ultimo trimestre dello scorso anno sono stati pari a 3,03 milioni di teu (+1,7%). Avendo la compagnia recentemente modificato la ripartizione dei volumi tra le diverse regioni non è possibile una comparazione per area rispetto al quarto trimestre del 2018. Relativamente all'intero 2019, invece, Hapag-Lloyd ha specificato che dei 12,04 milioni di teu trasportati nell'anno (+1,4%) con un nolo medio di trasporto che è risultato pari a 1.072 dollari/teu (+2,7%), 2,84 milioni di teu sono stati trasportati dai servizi per l'America Latina (+2,3%) con un nolo medio che è stato di 1.153 dollari/teu (+1,9%), 2,33 milioni di teu dai servizi per l'Estremo Oriente (+4,2%) con un nolo medio di 910 dollari/teu (-3,5%), 1,96 milioni di teu dai servizi transatlantici (+5,6%) con un nolo medio di 1.389 dollari/teu (+3,9%), 1,95 milioni di teu dai servizi transpacifici (-0,8%) con un nolo medio di 1.318 dollari/teu (+3,7%), 1,39 milioni di teu dai servizi per il Medio Oriente (-2,0%) con un nolo medio di 744 dollari/teu (-2,4%), 900mila teu dai servizi intra-asiatici (-13,1%) con un nolo medio di 541 dollari/teu (+5,9%) e 676mila teu dai servizi per l'Europa, il Mediterraneo e l'Africa (+13,6%) con un nolo medio di 1.046 dollari/teu (+8,2%).

Illustrando le prospettive della compagnia per il 2020 l'amministratore delegato di Hapag-Lloyd, Rolf Habben Jansen, si è soffermato sugli effetti che la diffusione a livello mondiale del virus Covid-19 sta avendo sullo shipping: «il 2020 - ha osservato - sarà un anno molto atipico avendo assistito al modo in cui in molti mercati le condizioni sono mutate molto rapidamente a causa dell'epidemia di coronavirus. Dopo lo shock iniziale - ha precisato Habben Jansen - i mercati in Cina e in altri Paesi asiatici hanno iniziato a riprendersi probabilmente in modo più veloce di quanto molti temessero, ma ora anche gli altri continenti ne sono colpiti e gli effetti saranno significativi. Nelle prossime settimane e nei prossimi mesi - ha annunciato - ci concentreremo principalmente sulle tre cose che per noi contano di più: la sicurezza e la salute del nostro personale, il mantenimento in funzione delle supply chain dei nostri clienti e l'adozione di misure finanziarie precauzionali per resistere alla tempesta se questa dovesse durare più a lungo del previsto».

PSA Genova Pra'
Logistics Solution
csteinweg

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail