ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

30 marzo 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15:13 GMT+2



23 marzo 2020

Lo scorso anno il traffico delle merci movimentato dai porti tedeschi è diminuito del -0,3%

Il traffico containerizzato è rimasto stabile a 15,1 milioni di teu

Lo scorso anno il traffico delle merci movimentato dai porti tedeschi è diminuito del -0,3% rispetto al 2018. Lo ha reso noto oggi l'Ufficio Federale di Statistica della Germania annunciando che nel 2019 il traffico complessivo è stato di 294,5 milioni di tonnellate di merci, di cui 23,9 milioni di tonnellate sono state scambiate con la Repubblica Popolare Cinese, flusso di traffico - ha evidenziato l'istituto - che lo scorso anno è cresciuto del +8,9% sul 2018 e che è stato il più colpito dagli effetti dalla pandemia di coronavirus all'inizio del 2020.

Complessivamente nel 2019 il volume delle merci arrivate nei porti tedeschi è aumentato del +0,3%, mentre quello partito dagli scali portuali è diminuito del -0,8%. In calo anche il traffico nazionale che è ammontato a 7,6 milioni di tonnellate (-6,4%).

Nel 2019 i volumi di traffico più elevati sono stati movimentati dai porti marittimi tedeschi con i mercati dell'Europa (165,9 milioni di tonnellate) e dell'Asia (56,4 milioni di tonnellate, tra cui 13,5 milioni di tonnellate di merci provenienti dai porti cinesi e 10,4 milioni di tonnellate dirette in Cina), seguiti da America (43,3 milioni di tonnellate) e Africa (17,5 milioni di tonnellate). L'ufficio ha specificato che il flusso di traffico con l'Africa è cresciuto in modo significativo rispetto al 2018 (+21,8%) e che la movimentazione delle merci con l'Asia, inclusa la Cina, ha segnato un moderato aumento del +2,6%. Il volume di traffico con gli Stati Uniti è rimasto stabile rispetto all'anno precedente (0,0%) e quello con i Paesi europei è diminuito del -2,6%, incluso un calo del -6,8% del traffico con i Paesi dell'Unione Europea (UE 28). Il volume di movimentazione con il Regno Unito, che ha lasciato l'UE il 31 gennaio 2020, è diminuito del -12,5%.

Lo scorso anno il più importante porto marittimo tedesco per volume di movimentazione delle merci è stato Amburgo con 117,2 milioni di tonnellate, seguito da Bremerhaven (47,6 milioni di tonnellate), Wilhelmshaven (23,1 milioni di tonnellate), Rostock (19,9 milioni di tonnellate) e Lubecca ( 16,0 milioni di tonnellate).

Nel 2019 il solo traffico containerizzato movimentato complessivamente dai porti tedeschi è stato, così come nel 2018, pari a 15,1 milioni di teu. La Cina, con 3,1 milioni di teu, è risultata ancora essere il primo partner commerciale degli scali portuali tedeschi in questo segmento di traffico davanti agli Stati Uniti (1,4 milioni di teu) e alla Russia (0,7 milioni di teu).

PSA Genova Pra'
Logistics Solution

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail