ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

6 giugno 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 09:54 GMT+2



8 maggio 2020

Royal Caribbean ha tagliato il 26% degli oltre 5mila dipendenti occupati dal gruppo negli USA

L'azienda ha reso note importanti misure di contenimento dei costi. In corso trattative con i cantieri navali per ridurre e differire le spese per le nuove costruzioni

Royal Caribbean Cruises ha tagliato il 26% degli oltre cinquemila dipendenti occupati dal gruppo negli Stati Uniti. Lo ha reso noto oggi la compagnia crocieristica americana facendo il punto sulle proprie attività alla luce del perdurare della crisi innescata dalla pandemia di Covid-19. Il gruppo ha specificato di aver adottato misure importanti per ridurre tutte le spese operative a livello globale e di aver iniziato a porre in disarmo a freddo diverse navi della flotta. L'azienda ha annunciato anche di aver eliminato o ridotto significativamente le spese di marketing e di vendita per la parte restante del 2020.

Royal Caribbean Cruises ha precisato che con tali misure la diminuzione prevista delle spese operative relative alla flotta è attorno ai 150-170 milioni di dollari al mese, taglio mensile che ha specificato di poter ulteriormente accrescere in caso di un prolungato periodo di mancanza di ricavi.

Inoltre il gruppo statunitense ha annunciato di aver programmato nel 2020 e nel 2021 riduzioni pari rispettivamente a 3,0 miliardi e 1,4 miliardi di dollari delle spese in conto capitale. Specificando che Royal Caribbean ritiene che la pandemia abbia avuto un impatto sulle attività dei cantieri navali che determinerà ritardi nella consegna di navi la cui ultimazione era originariamente prevista nel 2020 e nel 2021, alla luce di ciò il gruppo ha reso noto che sono previsti 1,8 miliardi di dollari di diminuzione delle spese attraverso la riduzione o il differimento dei pagamenti relativi alle nuove navi ordinate che il gruppo sta trattando con i cantieri e il taglio di 1,2 miliardi di dollari di spese in conto capitale discrezionali non correlate alle nuove costruzioni.

Royal Caribbean ha reso noto infine che al 30 aprile scorso l'azienda aveva disponibilità liquide pari a circa 2,3 miliardi di dollari e ha ricordato che lunedì il gruppo ha aumentato la linea di credito senior garantita di 364 giorni ottenendo ulteriore liquidità per 150 milioni di dollari. Royal Caribbean ha specificato che il proprio consumo di cassa durante un periodo di sospensione delle attività è compreso tra 250 e 275 milioni di dollari circa.

csteinweg

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail