ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

9 agosto 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:24 GMT+2



29 giugno 2020

Traffico nel porto di Ravenna in calo del -25,7% a maggio

Nei primi cinque mesi di quest'anno la flessione è stata del -18,8%

A maggio si è acuito ulteriormente l'impatto sull'attività del porto di Ravenna delle misure assunte per contenere la pandemia di coronavirus. Lo scorso mese i volumi di merci movimentati dallo scalo sono stati pari a 1,64 milioni di tonnellate, con una flessione del -25,7% sul maggio 2019. Nel solo settore delle merci varie sono state movimentate 186mila tonnellate di carichi containerizzati (-1,0%), 104mila tonnellate di rotabili (-27,4%) e 332mila tonnellate di altre merci (-40,2%). Nel segmento delle rinfuse liquide i prodotti petroliferi sono ammontati a 164mila tonnellate (-18,4%), i prodotti chimici a 68mila tonnellate (-10,6%) e le derrate alimentari e i mangimi a 122mila tonnellate (-4,5%). Le rinfuse solide hanno totalizzato 662mila tonnellate (-27,6%).

Nei primi cinque mesi di quest'anno lo scalo portuale ravennate ha movimentato complessivamente 8,88 milioni di tonnellate di merci, con una diminuzione del -18,8% sul corrispondente periodo del 2019. Le merci containerizzate si sono attestate a 932mila tonnellate (-8,5%) e sono state realizzate con una movimentazione di container pari a 81mila teu (-8,5%). I rotabili sono calati del -19,4% a 528mila tonnellate e le altre merci varie del -29,1% a 2,16 milioni di tonnellate. Il traffico petrolifero è stato di 835mila tonnellate (-16,2%) e quello delle altre rinfuse liquide di 802mila tonnellate (-4,7%). Le rinfuse secche hanno totalizzato 3,62 milioni di tonnellate (-17,2%).




PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail