ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 settembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:28 GMT+2



25 agosto 2020

Il MIT conclude l'istruttoria sui servizi marittimi di continuità territoriale e avvia la consultazione con le compagnie di navigazione

Quesiti e schede dovranno essere inviati entro il 25 settembre

In vista della gara per l'assegnazione dei servizi di continuità territoriale con le isole italiane a seguito della scadenza a luglio scorso della specifica convenzione stipulata il 18 luglio 2012 tra il MIT e Compagnia Italiana di Navigazione (CIN), convenzione che è stata tuttavia prorogata (non oltre il 18 luglio 2021) nel contesto dell'emergenza sanitaria da Covid-19, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha reso noto di aver completo l'istruttoria per accertare le condizioni necessarie ad assicurare il servizio di continuità territoriale relative al servizio di trasporto passeggeri e merci con le isole maggiori e con le isole Tremiti e per definire le eventuali misure da intraprendere.

Nella relazione è presentato il quadro del traffico realizzato nel quadriennio 2016-2019 sulle linee marittime che garantiscono la continuità territoriale. Nel 2016 i servizi effettuati dalla compagnia CIN in regime di obbligo di servizio pubblico hanno realizzato 4.639 corse trasportando 1,18 milioni di passeggeri, 297mila autovetture e 3,10 milioni di metri lineari di carichi rotabili. Nello stesso anno le altre compagnie operanti in regime di libero mercato hanno effettuato 3.640 corse trasportando 2,06 milioni di passeggeri, 614mila auto e 1,69 milioni di metri lineari di rotabili. Alla fine del quadriennio, nel 2019 la CIN ha realizzato 4.306 corse trasportando 942mila passeggeri, 231mila auto e 3,02 milioni di metri lineari di rotabili, mentre gli operatori in libero mercato hanno realizzato 4.095 corse trasportando 2,24 milioni di passeggeri, 666mila auto e 2,18 metri lineari di rotabili.

Delle 8.209 corse effettuate in totale annualmente in media nel quadriennio, 4.761 hanno interessato i collegamenti fra la penisola e la Sardegna, 1.799 fra la penisola e la Sicilia, 118 tra le isole maggiori (per collegare i porti di Cagliari e Palermo) e 1.531 tra Termoli e le Isole Tremiti. L’offerta di CIN in convenzione si è concretizzata in un numero medio annuo di corse pari a 4.532, di cui 2.627 hanno interessato i collegamenti fra la penisola e la Sardegna, 791 quelli fra la penisola e la Sicilia, 118 entrambe le isole maggiori e 996 la linea Termoli-Tremiti. Il 70% delle corse è relativo al trasporto misto e il 13,6% al servizio solo merci; il restante 17,4% delle corse è stato effettuato sulla linea Termoli-Tremiti.

Nel triennio 2016-2018 i ricavi tariffari generati dal traffico su tutte le linee in convenzione operate dal gestore uscente CIN sono saliti da 137,0 milioni di euro nel 2016 a 171,8 milioni di euro nel 2018. Nel 2016 i ricavi generati dal trasporto dei passeggeri sono ammontati a 40,8 milioni, quelli prodotti dal trasporto di auto a 18,1 milioni e i ricavi prodotti dal trasporto delle merci a 78,1 milioni. Nel 2018 queste cifre sono state pari rispettivamente a 44,5 milioni, 17,3 milioni e 109,9 milioni di euro.

Rendendo noto l'esito dell'istruttoria, il MIT ha inoltre dato annuncio dell'avvio della prevista verifica di mercato pubblicando quesiti e schede per la consultazione delle compagnie di navigazione, consultazione che avverrà per un periodo di 30 giorni sino al prossimo 24 settembre.

PSA Genova Pra'
Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail