ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 settembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 23:09 GMT+2



26 agosto 2020

Nel secondo trimestre il traffico delle merci nel porto di Brema è diminuito del -9,5%

Movimentati 1,16 milioni di container (-6,8%)

L'impatto della pandemia sulle economie mondiali ha bruscamente interrotto nel secondo trimestre di quest'anno il trend di crescita del traffico movimentato dal porto di Brema/Bremerhaven iniziato nel trimestre precedente con un +1,1% sullo stesso trimestre del 2019. Dopo il lieve calo del -0,6% registrato ad aprile 2020 rispetto allo stesso mese dello scorso anno, infatti, la flessione si è accentuata sensibilmente nei mesi di maggio e giugno nel corso dei quali sono stati movimentati volumi di traffico pari rispettivamente a 5,84 milioni e 5,37 milioni di tonnellate, con diminuzioni del -10,2% e -10,0% sui rispettivi mesi del 2019.

Se il flusso delle merci in ingresso nel porto tedesco ha registrato un andamento altalenante con 3,30 milioni di tonnellate movimentate ad aprile 2020 (+13,6%), 2,85 milioni nel mese successivo (-18,3%) e 2,89 milioni a giugno 2020 (-2,8%), quelle in uscita hanno seguito un trend di calo che si è progressivamente accentuato passando dal -14,0% ad aprile con 2,65 milioni di tonnellate movimentate, a -15,8% a maggi con 2,53 milioni di tonnellate e a -17,3% a giugno scorso con 2,48 milioni di tonnellate.

Complessivamente nel secondo trimestre del 2020 nello scalo portuale tedesco sono state movimentate 16,71 milioni di tonnellate di carichi, con una contrazione del -9,5% sul corrispondente periodo dello scorso anno, di cui 9,05 milioni di tonnellate allo sbarco (-3,5%) e 7,66 milioni di tonnellate all'imbarco (-15,7%). Il totale delle merci varie movimentate è stato di 14,77 milioni di tonnellate (-6,8%), di cui 13,00 milioni di tonnellate di merci containerizzate (-4,5%) realizzate con una movimentazione di contenitori pari a 1.159.295 teu (-6,8%) e 1,77 milioni di tonnellate di merci convenzionali (-20,7%) incluse 560mila tonnellate di rotabili (-51,4%), 207mila tonnellate di siderurgici (-71,5%), 116mila tonnellate di prodotti forestali (-18,9%) e 890mila tonnellate di altri carichi (+317,8%). Il traffico di auto ha segnato una diminuzione del -56,4% scendendo a 240mila veicoli. Se le rinfuse liquide - con 583mila tonnellate - sono risultate ancora in crescita (+3,0%), le rinfuse secche hanno registrato una forte riduzione del -33,8% essendo ammontate a 1,36 milioni di tonnellate, di cui 689mila tonnellate di minerali (-46,3%), 136mila tonnellate di cereali e prodotti alimentari (+1,5%), 32mila tonnellate di carbone e coke (-74,4%) e 6mila tonnellate di altre merci (-99,4%).

Nel primo semestre di quest'anno il porto tedesco ha movimentato complessivamente 34,53 milioni di tonnellate, con una flessione del -4,3% sulla prima metà del 2019, di cui 17,80 milioni di tonnellate allo sbarco (-2,9%) e 16,73 milioni di tonnellate all'imbarco (-5,7%).




PSA Genova Pra' Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail