ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 novembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 00:04 GMT+1



16 novembre 2020

Confitarma sollecita governo e parlamento a sostenere l'industria marittima italiana con specifiche misure

Sisto: irrinunciabile il Registro Internazionale che ci ha consentito di crescere e raggiungere primati mondiali

«In questo delicato momento di crisi che tutti stiamo vivendo ci attendiamo che l'industria marittima venga sostenuta anche da specifiche misure di governo e parlamento». Lo ha affermato Luca Sisto, direttore generale della Confederazione Italiana Armatori (Confitarma), specificando che, «purtroppo, fino ad ora tali misure hanno in gran parte riguardato le altre modalità di trasporto. L'ennesima prova - ha denunciato - della subalternità delle infrastrutture marittime rispetto a quelle ubicate sul territorio!».

Intervenendo sabato al panel “Il Mediterraneo nell'oceano mondo”, nell'ambito dell'evento “L'Italia è il mare”, primo appuntamento de “Le giornate del Mare” organizzate da LIMES, Sisto ha ribadito l'importanza del trasporto marittimo per la vita quotidiana e l'economia del Paese evidenziando che «tutto o quasi ci viene dal mare: dal cibo all'energia, fino ai nostri vestiti».

Sisto ha sottolineato la necessità di «trovare la formula giusta per ridare visibilità alla straordinaria normalità del trasporto marittimo. Non è un caso - ha rilevato - che, sin dall'inizio della pandemia, il governo abbia disposto che i servizi di trasporto marittimo non possono assolutamente interrompersi in quanto servizi essenziali per assicurare i rifornimenti indispensabili di cui il nostro Paese ha bisogno e garantire i collegamenti con le isole maggiori e minori».

Sisto ha osservato che l'industria italiana del trasporto marittimo per confrontarsi con sfide e incertezze notevolmente acuite dalla crisi sanitaria del Covid-19 deve poter contare su una solida base: «il percorso compiuto dal 1998 con l'istituzione del Registro Internazionale - ha spiegato - resta il pilastro su cui poggia l'intero sistema marittimo nazionale. Sarebbe folle rinunciare alle conquiste condivise tra amministrazione e industria, rompere il patto che ci ha consentito di crescere e raggiungere primati mondiali in alcuni settori. Non avrebbe senso - ha concluso il direttore generale di Confitarma - parlare di Blue Economy, di sviluppo tecnologico, di ambiente e sostenibilità se non potessimo più inalberare il tricolore a poppa delle nostre meravigliose navi».

PSA Genova Pra'

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail