ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

4 dicembre 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:13 GMT+1



9 dicembre 2020

Meyer Werft sta pianificando tagli dei costi per circa 1,25 miliardi di euro

L'azienda denuncia una notevole riduzione del carico di lavoro e dei ricavi

Il gruppo navalmeccanico tedesco Meyer Werft sta pianificando tagli dei costi per un totale di circa 1,25 miliardi di euro per far fronte al notevole calo dei ricavi causato dagli effetti della pandemia di Covid-19. Lo ha reso noto oggi l'azienda germanica in occasione della visita al cantiere navale di Papenburg di Rüdiger Kruse, coordinatore centrale e responsabile per l'economia marittima del gruppo parlamentare CDU/CSU.

Specificando che l'intero settore marittimo, e in particolare quello crocieristico, risente grandemente dell'impatto della crisi innescata dal coronavirus, Meyer Werft ha confermato che sono in corso trattative con le società armatoriali per rinviare la consegna di navi in costruzione o già commissionate, rallentamento dei lavori - ha evidenziato l'azienda - che si traduce in un carico di lavoro assai inferiore. Inoltre la società cantieristica ha sottolineato che il valore delle vendite sta diminuendo significativamente, riduzione che è assai più accentuata di quella dei costi e che - ha reso noto Meyer Werft - si tradurrà quest'anno in una perdita economica che sarà la più rilevante mai registrata dall'azienda nella sua storia. Da qui la necessità di intervenire sulle spese con un deciso piano di tagli.


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail