ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

8 marzo 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 13:01 GMT+1



9 dicembre 2020

L'EMSA pubblica l'ultimo rapporto annuale sugli incidenti marittimi

Lo scorso anno i sinistri sono diminuiti rispetto al 2018

Il 2019 è stato un anno che può essere considerato positivo per il trasporto marittimo europeo in termini di incidenti marittimi verificatisi nelle acque territoriali europee o che hanno coinvolto navi battenti bandiera di Stati dell'UE. Lo evidenzia l'ultimo rapporto annuale sugli incidenti marittimi pubblicato dall'European Maritime Safety Agency (EMSA) sulla base dei dati dell'European Marine Casualty Information Platform (EMCIP), il sistema di archiviazione degli incidenti che è stato istituito dalla direttiva europea n. 18 del 2009.

La pubblicazione spiega che nel 2019 sono stati segnalati 3.062 incidenti, con una diminuzione di 202 eventi rispetto all'anno precedente. Il numero di incidenti molto gravi è stato di 63 unità, in calo rispetto a 106 verificatisi nel 2018. In diminuzione anche gli incidenti gravi (752 rispetto a 849 nel 2018), mentre sono cresciuti quelli meno gravi (1.919 rispetto ai precedenti 1.724).

In flessione pure il numero della perdita totale di navi, che è risultato di 21 unità nel 2019 rispetto al picco di 32 unità nell'anno precedente.

Lo scorso anno, inoltre, negli incidenti marittimi hanno perso la vita 60 persone, due in più rispetto al 2018, e nel periodo 2014-2019 il numero di vittime è stato di 496 nell'ambito di 320 incidenti, con i marittimi che hanno rappresentato l'88,3% delle vittime. Nel periodo 2014-2019 sono stati registrati anche 6.210 infortuni avvenuti nell'ambito di 5.424 incidenti, con i membri degli equipaggi delle navi che è risultata la principale categoria di persone ferite (il 79,3% del totale).

Il rapporto evidenzia che nel 2019, ad eccezione delle navi passeggeri e in una certa misura dei pescherecci, il numero degli altri tipi di navi coinvolte in incidenti ha segnato un calo e la stessa tendenza è stata rilevata anche relativamente al periodo 2014-2019.

Lo scorso anno sono state 1.382 le navi da carico coinvolte in incidenti (1.560 nel 2018) che hanno provocato 19 vittime. Il rapporto precisa che questi eventi hanno causato la perdita totale di una sola nave. Se nel 2019 il numero di incidenti che hanno coinvolto pescherecci è lievemente aumentato (da 600 a 617), tuttavia il numero di pescherecci persi è sceso a 14 rispetto a 16 nel 2018, e il numero dei membri degli equipaggi dei pescherecci che hanno subito ferite è risultato stabile a 220 unità. In rialzo anche il numero di incidenti occorsi a navi passeggeri che è salito da 864 nel 2018 a 933 nell'anno successivo.

LineaMessina

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail