ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 gennaio 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 16:05 GMT+1



28 dicembre 2020

Accordo di cartello tra cinque vettori marittimi containerizzati sudcoreani

L'obiettivo di Heung-A, HMM, Pan Ocean, Sinokor e SM Line è di incrementare la loro competitività sulle rotte asiatiche

Le cinque compagnie di navigazione sudcoreane Heung-A Shipping Co., HMM, Pan Ocean, Sinokor Merchant Marine e SM Line Corporation hanno sottoscritto un protocollo d'intenti per costituire una federazione coreana del trasporto marittimo denominata K-Alliance, che sarà posta in esercizio nel secondo trimestre del prossimo anno. L'accordo è stato promosso dal Ministero sudcoreano delle Attività marittime e della pesca e dalla Korea Ocean Business Corporation (KOBC), l'agenzia governativa istituita nel 2018 con lo scopo di contribuire a rafforzare la competitività del trasporto marittimo nazionale.

L'intento è di promuovere la competitività delle compagnie di navigazione containerizzate sudocoreane nel mercato del sud-est asiatico formando un'alleanza di vettori composta da sole aziende sudcoreane con l'obiettivo di creare sinergie attraverso economie di scala. Si tratta di un mercato - è stato specificato in occasione della firma dell'accordo - a cui partecipano vettori con flotte della capacità di carico complessiva di circa 480mila teu, di cui circa 190mila teu (il 40% del totale) da parte della compagnie sudcoreane, quota quest'ultima che è gradualmente diminuita a causa degli aggressivi investimenti effettuati da parte dei vettori containerizzati globali.

Le parti hanno specificato che l'accordo per la creazione della K-Alliance costituisce il primo passo volto a rafforzare la competitività dello shipping containerizzato, mercato al quale partecipano 11 vettori marittimi sudcoreani. È previsto che le sei compagnie di navigazione di questo mercato che non hanno partecipato alla costituzione della K-Alliance potranno istituire un accordo di cooperazione strategica con l'alleanza e partecipare in parte alle operazioni dell'alleanza, diventando anche eventualmente membri della K-Alliance in qualsiasi momento.

L'accordo prevede la costituzione di un vero e proprio “cartello” eliminando l'eccessiva concorrenza tra i vettori sudcoreani tramite l'eliminazione di servizi di linea ridondanti e l'apertura di nuove rotte, aumentando il numero delle partenze e condividendo le flotte. Inoltre si prevede di accrescere la competitività anche riducendo i costi e migliorando l'efficienza nella gestione delle risorse tramite l'ordine congiunto di nuove navi di elevata efficienza e di costo contenuto. Si prevede anche la stipula di contratti congiunti per i servizi di trasporto marittimo e per l'utilizzo di strutture portuali nonché per l'uso di attrezzature e mezzi per il trasporto containerizzato.

L'intesa include anche la possibilità di estendere la portata dell'alleanza oltre le rotte asiatiche, su cui operano prevalentemente le compagnie Heung-A, Pan Ocean e Sinokor, avvalendosi dei servizi oceanici intercontinentali operati da HMM e SM Line per inoltrare i carichi verso le Americhe e l'Europa.



Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail