ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

8 marzo 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 14:24 GMT+1



2 febbraio 2021

ESPO esorta a ripristinare livelli accettabili di funzionamento della supply chain marittima containerizzata

Chi si lamenta - denuncia l'associazione - ormai bussa anche alle porte dei porti

L'associazione dei porti europei ha manifestato preoccupazione per l'inaffidabilità della programmazione delle date di arrivo e partenza dai porti delle navi impiegate nel network dei servizi marittimi containerizzati ed ha esortato tutte le parti della supply chain dei container a fare tutto il possibile per aumentare la prevedibilità e stabilità delle attività della catena di approvvigionamenti containerizzata.

L'European Sea Ports Organization (ESPO) ha ricordato che all'inizio dello scorso anno, a seguito del diffondersi a livello mondiale della pandemia di Covid-19 e del conseguente calo degli scambi di beni di consumo, il settore del trasporto marittimo di linea ha deciso di ritirare diverse navi dal mercato per ridurre la capacità di stiva offerta. L'associazione ha ricordato inoltre che durante la scorsa estate i volumi di traffici containerizzati sono tornati a livelli normali e, successivamente, hanno registrato addirittura una crescita esponenziale. L'ESPO ha rilevato che lo squilibrio del volume degli scambi marittimi containerizzati e la contemporanea riduzione della capacità di trasporto marittimo containerizzato hanno avuto un grave impatto sull'attività dei caricatori e degli spedizionieri. Inoltre l'affidabilità delle schedule di partenza delle navi è ulteriormente diminuita, e i ritardi e il rifiuto di accettare prenotazioni stanno causando notevole frustrazione ai proprietari delle merci, nonché agli utenti finali e alle attività coinvolte. Oltre che a lamentarsi con caricatori e spedizionieri - ha specificato l'associazione - questi, infatti, bussano anche alle porte degli stessi porti per lamentarsi e in cerca di qualcuno responsabile di questo deterioramento della situazione operativa.

Evidenziando il lavoro compiuto dai porti per mantenere in piena efficienza le attività portuali in questo periodo di difficoltà, l'ESPO ha sottolineato che se i porti europei stanno tuttora compiendo notevoli sforzi per migliorare la pianificazione portuale, tuttavia qualsiasi pianificazione viene vanificata se manca la possibilità di prevedere con sufficiente certezza la data di arrivo e di partenza delle navi nei porti.

LineaMessina

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail