ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

18 aprile 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 13:09 GMT+2



24 marzo 2021

A Venezia è stato effettuato il primo sdoganamento in mare di merci alla rinfusa per navi mono clienti

Tale procedura per i container è stata introdotta nel 2014

Al porto di Venezia è stato effettuato il primo “sdoganamento in mare” di merci alla rinfusa per navi mono clienti, procedura che consente agli operatori di anticipare le attività per la presentazione/accettazione delle dichiarazioni doganali rispetto all'arrivo della nave in porto tramite un sistema di monitoraggio da remoto. La procedura di sdoganamento in mare per i container è stata già introdotta a Venezia nel 2014 ( del 2 settembre 2014).

L'estensione della procedura alle merci alla rinfusa si è svolta con successo per un carico di 7.100 tonnellate di cemento destinato ad una società operante nell'ambito della produzione e commercializzazione di calcestruzzo preconfezionato pronto per l'uso a Porto Marghera e trasportato da una nave in arrivo dalla Turchia.

«L'innovazione procedurale, che si inserisce nell'ambito delle attività messe in campo già da tempo grazie alla collaborazione tra l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e l'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale - ha sottolineato il direttore Territoriale ADM Veneto e Friuli Venezia Giulia, Davide Bellosi - rappresenta uno strumento operativo volto a velocizzare i traffici commerciali in ambito portuale e a sostegno di una gestione più efficiente della componente logistica connessa alla movimentazione delle merci, intervenendo sulla tempestività e fruibilità delle informazioni relative al loro svincolo».

«L'efficienza degli scali veneti - ha commentato il commissario straordinario dell'AdSP dell'Adriatico Settentrionale, Cinzia Zincone - passa necessariamente dalla proficua collaborazione fra l'Autorità di Sistema Portuale e tutti i soggetti, pubblici e privati, che a vario titolo possono incidere sulla catena logistica. In questo senso desidero ringraziare l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in particolare la Direzione Territoriale Veneto e Friuli Venezia Giulia, per l'obiettivo, raggiunto oggi, di semplificazione intelligente delle procedure. Un risultato eccezionale soprattutto per gli scali di Venezia e Chioggia che, a seguito dell'entrata in funzione del sistema MoSE, sono chiamati più di altre realtà portuali ad aumentare l'efficienza nell'intermediazione delle merci. Mi auguro pertanto che, tale collaborazione, possa continuare a produrre risultati tanto concreti quanto quello appena conseguito anche ricorrendo al Tavolo Tecnico Permanente, attivato nel novembre 2020, quale strumento organizzativo finalizzato a incrementare il confronto tra il nostro ente e l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli favorire l'innovazione, procedurale e tecnologica, nel sistema marittimo-portuale».


Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail