ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 aprile 2021 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:34 GMT+2



25 marzo 2021

Ancora bloccato il traffico marittimo nel canale di Suez

Armatore, noleggiatore e ship manager della “Ever Given” hanno attribuito la causa dell'arenamento della nave ai forti venti

Nonostante ieri l'Autorità del Canale abbia autorizzato il primo convoglio di navi in attesa a Port Said, all'imbocco della via d'acqua egiziana nel Mediterraneo, ad iniziare l'attraversamento del canale il cui transito da martedì è interrotto a causa dell'arenamento della grande portacontainer Ever Given ( del 24 e 24 marzo 2021), oggi il traffico marittimo nel canale risulta tuttavia ancora bloccato in quanto le operazioni di ripristino del galleggiamento della full containership non hanno ancora avuto successo. Continua così a crescere il numero delle navi in attesa agli imbocchi sud e nord del canale a cui si aggiungono quelle bloccate nel Grande Lago Amaro, come dimostra l'ultima rilevazione di VesselFinder.com sulla posizione delle navi nell'area.

Sono intanto riprese stamani le operazioni per rimuovere la Ever Given dalla sua attuale posizione, a circa sei miglia nautiche dall'imbocco meridionale del canale. La compagnia di navigazione taiwanese Evergreen Marine Corporation, che opera la portacontenitori, ha specificato che l'incidente è stato provocato da venti a 30 nodi che hanno causato la deviazione dalla rotta, e che ciò ha probabilmente determinato l'arenamento. Evergreen ha reso noto di aver sollecitato la società armatrice proprietaria della nave, che è la giapponese Shoei Kisen Kaisha, ad attivarsi per indagare sulle cause dell'incidente e per lavorare assieme alla Suez Canal Authority e gli altri enti impegnati nel ripristino del galleggiamento della nave.

Confermando il proprio pieno impegno in tal senso, la Shoei Kisen Kaisha, presentando le proprie scuse per l'incidente, ha precisato che sta lavorando assieme alle autorità locali e alla società di ship management Bernhard Schulte Ship Management (BSM) per risolvere la situazione che - ha sottolineato - «è estremamente difficile». Inoltre la società giapponese ha specificato che al momento non si hanno notizie del possibile ferimento di appartenenti all'equipaggio della portacontainer né dello sversamento di idrocarburi a causa dell'incidente.

Anche la Bernhard Schulte Ship Management ha attribuito la causa dell'arenamento della Ever Given ai forti venti nell'area al momento dell'incidente. La società ha sottolineato che tutti i 25 membri dell'equipaggio della nave non hanno subito danni così come il carico della portacontenitori né si sono verificati sversamenti di sostanze inquinanti. Inoltre la BSM ha evidenziato che le prime indagini hanno escluso che l'incidente possa essere stato causato da guasti meccanici o al motore.

PSA Genova Pra

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail